Floki Inu Guida: cos’è e come funziona

FLOKI è il token associato all’ecosistema Floki Inu, chiamato così per omaggiare l’amato Shiba Inu di Elon Musk. La sua popolarità ha raggiunto velocemente ogni tipologia di investitore a fronte di un progetto lineare e coerente basato sulla “three-pillar philosophy” caratterizzata dallo status di meme, dall’utilità e dalla beneficenza, distinguendosi tra le migliaia di monete meme che hanno inondato il mercato negli ultimi tempi.

La sua forza sta tutta nella sua conformazione a ERC-20 e BEP-20, attestandosi come una moneta multi-catena che funziona sia sulla blockchain di Ethereum che su quella di BNB Smart Chain (BSC).

I token FLOKI possono essere facilmente collegati tra le due catene, consentendo ai titolari di utilizzare entrambe le blockchain per archiviare ed effettuare transazioni con i propri token.

Floki Inu guida

Che cos’è FLOKI?

FLOKI è una moneta di nuova generazione conosciuta anche con il nome Floki Vikings che sulla scia della fulminea ascesa di Shiba Inu, ha fondato il suo ecosistema all’interno di una community forte che a conti fatti può essere anche una potente risorsa per un progetto di successo.

La sua liquidità è bloccata sia nella blockchain di Ethereum che in quella di BSC con una fornitura massima di fissata a 10 trilioni di token. ​​Tuttavia, nel febbraio 2023, sul ponte cross-chain principale di Floki sono stati bruciati 5,1 trilioni di token non circolanti, con il ponte chiuso per impedirne gli attacchi DeFi.

Un elemento che la differenzia dalle altre coin è l’introduzione di una tassa sull’acquisto e sulla vendita di FLOKI che però non viene applicata al collegamento del token tra le due reti. Questi fondi di tesoreria vengono utilizzati per sviluppare l’ecosistema e per promuovere FLOKI per un’adozione più ampia. Nel febbraio 2023, l’imposta è stata abbassata dal 3% allo 0,3% con un voto unanime del Floki DAO.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


In cosa FLOKI è diverso da DOGE e SHIB?

Data la somiglianza con le altre meme coin a tema canino una domanda viene subito spontanea: in cosa si differenzia da DOGE e da SHIB? Ebbene nonostante sia un progetto crittografico relativamente nuovo, Floki Inu ha l’obiettivo di diventare uno dei 10 migliori progetti crittografici sul mercato e dare il via alla prossima rivoluzione crittografica spingendo gli investitori ad abbandonare i suoi rivali sul mercato.

La sua ambizione non è solo quella di imporsi tra le memecoin ma diventare qualcosa di più, inclusa la fornitura del suo mercato nativo soprannominato “FlokiPlace”. Con oltre 230.000 titolari FLOKI mira a collegare la sua base di utenti in rapida crescita favorendo varie implicazioni che possano rendere utile il progetto.

A tal proposito il team di sviluppatori ha affermato di essere focalizzato sulla costruzione della propria utilità e sulla creazione di una piattaforma utile che possa fare affidamento su una community affiatata di possessori che vengono ricompensati per lo staking dei propri token. Il progetto sta attualmente lavorando su 3 utility di base: un metaverso di giochi NFT, un mercato NFT e di merchandising e una piattaforma educativa.

Come nasce Floki Inu?

La nascita della moneta Floki Inu risale al giugno 2021 e cioè quando Elon Musk ha twittato che avrebbe chiamato il suo animale domestico Shiba Inu “Floki”. Inizialmente, il progetto è iniziato sulla falsa riga di Dogecoin ed era conosciuto come Floki Inu. Successivamente man mano che il progetto ha iniziato a prendere forma si è capito subito che lo status di meme coin era solo un punto di partenza che lo avrebbe portato a diventare qualcosa di più, finendo per ufficializzare la sua entrata sul mercato con il nome Floki.

Ciò che gli ha permesso di rafforzare la sua posizione è il suo status di utility token creando il proprio ecosistema blockchain attraverso iniziative di beneficenza. Floki infatti ha collaborato con il Million Gardens Movement, una campagna di giardinaggio fondata dal fratello di Elon Musk, Kimbal Musk. In tal senso i creatori guardano a questo progetto come ad un movimento che possa fare del bene favorendo progetti educativi che mirano a costruire scuole nei paesi sottosviluppati.

Prima di addentrarci nella sintesi dei suoi principali punti di forza e delle sue caratteristiche tecniche è necessario soffermarci sulla sua filosofia di base che ha ispirato questo progetto crittografico di successo.

Quali sono i pilastri del Progetto Floki?

La filosofia di base di questa moneta a tema canino si riflette nei suoi 3 pilastri chiave: status di meme, utilità e beneficenza. Floki si definisce come un movimento che dà potere agli individui al di là del loro status socio-economico grazie al suo status di meme. Il team sostiene che l’obiettivo è affermarsi come la criptovaluta più conosciuta e ampiamente utilizzata a livello globale.

Su questa lunghezza d’onda si pone come obiettivo quello di sviluppare vari progetti, come Valhalla e Floki Places, in cui gli utenti possono utilizzare FLOKI come pagamento per scambiare NFT e acquistare beni fisici. Per coloro che desiderano esplorare il mercato delle criptovalute in modo più approfondito, Floki Inu offre la Floki University, dove gli utenti possono saperne di più su blockchain e criptovalute.

In quest’ottica il token va interpretato come uno strumento per garantire la massima utilità a livello globale soprattutto considerando il suo pilastro più importante e cioè quello della beneficenza che è dedicato a coloro che vogliono migliorare il mondo in cui vivono rendendo più costruttiva la vita delle persone. Floki afferma di puntare a fondare una scuola in tutti i continenti, a cominciare dai paesi sottosviluppati.

A questo punto è arrivato il momento di approfondire meglio il suo pacchetto tecnico, partendo dalle tokenomics.

Floki: le tokenomics

Floki Token

Come tutte le memecoin è necessario partire dalle tokenomics per avere un quadro generale del suo potenziale sul mercato. Si tratta di un elemento chiave nello studio dei token in merito alla loro progettazione nell’economia in merito alla loro creazione, emissione, distribuzione, valutazione e utilizzo sulla rete. Grazie alle tokenomics possiamo massimizzare il valore e l’uso del token nella rete. Ebbene la supply totale di Floki è di 20 trillioni di esemplari, ripartiti equamente tra le due blockchain su cui è presente il token: Ethereum e BNB Smart Chain. Basti pensare che al momento è in circolazione il 50%.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


Altri due concetti chiave sono: l’atomic swap bridge tra i due network che permette di scambiare Floki in perfetta parità, garantendo quindi la stabilità del prezzo. Tenendo bene a mente che questo token prevede una tassa di transazione dello 0,3%, non applicata quando si opera sul bridge; la treasury che su questo token supera i 600 miliardi di esemplari ed è ospitata in un wallet multisig da 3 firme. Ciò dovrebbe incrementare la sicurezza anche se uno o due membri del team diventassero malevoli.

Quanto vale Floki?

Il token probabilmente non arriverà mai a toccare 1 USD come molti sperano, ma il suo valore deve essere calcolato in una visione di insieme all’interno di un progetto in divenire. In tal senso nella sua valutazione subentrano le implicazioni dovute alla market cap, impossibili da ignorare. La supply elevata dà un certo senso di ricchezza, perché possiamo acquistare milioni di esemplari con cifre ridotte, ma quando pensiamo al suo valore deve essere chiaro che lo acquisterà nel tempo perché deve essere concepito come un progetto in espansione che fonda la sua ricchezza nella condivisione di una visione di utility.

Dove comprare Floki Inu?

Ci sono diversi CEX e DEX che favoriscono l’acquisto di Floki Inu: da Binance a OKX fino a ByBit, senza dimenticare che è presente su una moltitudine di DEX, tra cui UniSwap e PancakeSwap. Ovviamente vi consigliamo di procedere con cautela per via della sua elevata volatilità che in alcuni casi può essere davvero estrema con rischi che possono davvero mettere a rischio i vostri portafogli,

Consigliamo di stare attenti a operare con memecoin come Floki crypto: la volatilità può essere estrema e i rischi non sono da poco. Non essendo realtà strutturate come le principali coin, detenere questa tipologia di asset equivale al gioco d’azzardo, anche se studiando con attenzione il suo rapporto rischi/profitti siamo sicuri che riuscirete ad intercettare l’approccio migliore per questo genere di investimento.

Come comprare Floki Inu su eToro

wallet eToro

eToro è senza dubbio tra i migliori exchange in circolazione. Garantisce la massima sicurezza per i residenti europei grazie alla licenza CySEC. Le commissioni sono a costo zero, sia per quanto riguarda quelle di gestione o di ticket, sia per quando andiamo ad investire in azioni. Non ci sono neanche commissioni di liquidazione. L’unica percentuale, se pur bassa, che viene trattenuta è sui prelievi (5$).

Si può depositare o prelevare fondi tramite una vasta scelta di metodi di pagamento: carta di credito, Paypal, Skrill, Neteller e tramite bonifico. L’importo minimo per il primo deposito è solitamente di 50 $ per carte di credito, paypal, Skrill e Neteller e 500$ per bonifico bancario.

Questa piattaforma è davvero completa, e non molti altri wallet possono vantare di possedere oltre 100 criptovalute. Per iscriversi basta andare sul sito di eToro e cliccare sul pulsante Iscriviti Ora, e dopodichè seguire i vari passaggi che ti verranno richiesti.

Come comprare Floki Inu su BINANCE

Wallet Binance

Anche Binance è uno degli exchange più utilizzati. Si tratta di una piattaforma molto affidabile e sicura e dall’interfaccia intuitiva. Le commissioni sono a costo zero sui depositi e trattengono una percentuale bassissima sulle operazioni di trading (0,1%), tuttavia è possibile ottenere degli sconti grazie a delle funzionalità che la piattaforma mette a disposizione agli utenti. Le commissioni sui prelievi variano in basa alla criptovaluta, ma generalmente viene applicata una commissione di meno di un dollaro a prelievo.

Per i bonifici invece trattengono circa 50 centesimi di commissione. Per depositare e prelevare su Binance è necessario eseguire la verifica dell’identità, dopodiché è possibile effettuare un deposito fondi tramite diversi metodi di pagamento: bonifico SEPA, carta di credito, Advcash, Etana e Payeer. Per iscriverti basta andare sul sito di Binance, cliccare sul tasto Registrati e completare i vari passaggi che ti permetteranno di creare il tuo account.

PROVA BINANCE

Come comprare Floki Inu su COINBASE

Wallet Coinbase

Questo exchange, con un fatturato di 1 miliardo di euro, è uno dei migliori, più conosciuti e sicuri portfogli che ci sono in circolazione. Le commissioni di Coinbase variano a seconda del metodo di pagamento utilizzato: con bonifico trattengono l’1 %, mentre con carta di credito o di debito verrà trattenuto il 3,99 % di commissione.

Come modalità di pagamento per effettuare un deposito è possibile utilizzare carta di credito o di debito e bonifico, mentre per effettuare un prelievo è possibile utilizzare anche Paypal. Per registrarsi bisogna andare sul sito di Coinbase, inserire il proprio indirizzo email, e completare il processo di registrazione.

PROVA GRATIS COINBASE

Per cosa può essere utilizzato Floki Inu?

La maggior parte delle monete meme non hanno casi d’uso reali, poiché sono di natura altamente speculativa. Ebbene FLOKI si distingue in questo in virtù del suo notevole pacchetto funzionale caratterizzato da numerosi casi di utilizzo. Infatti a differenza delle altre monete meme, all’interno dello stesso ecosistema, gli NFT e i giochi metaverse rappresentano un’opportunità ad alto potenziale per il token. Lo stesso lancio di FlokiFi nel luglio 2022 e la carta prepagata nell’aprile 2023 ne hanno aumentato l’utilità. In quest’ottica FLOKI può ora offrire utilità nel mondo reale.

Senza dimenticare che Floki Inu ha stretto una partnership con NOWPayments, un famoso gateway di pagamento in criptovaluta che permette alle aziende di accettare senza problemi questo token sui propri siti web. In tal senso si può anche utilizzare FLOKI per acquistare beni fisici non solo in uno ma due mercati digitali come CryptoCart e Curate (XCUR). In generale però possiamo dire che l’intero team che sta dietro Floki sta creando progetti di utilità condivisa all’interno del suo ecosistema unico.

Molti di essi sono ancora in fase di sviluppo ma per la maggior parte abbracciano temi come la DeFi, gli NFT e il Metaverse. E’ interessante notare come sta crescendo l’adozione della criptovaluta su altre piattaforme sulla scia di questo ampio schema di intervento che eleva Floki sul piano funzionale svincolandola dallo status di semplice meme coin.

Quali sono i progetti più ambiziosi di Floki Inu?

Il primo è sicuramente Valhalla. Si tratta di un gioco fruibile nel metaverso dei giochi NFT. In pratica i giocatori possono guadagnare premi in base alla loro attiva partecipazione e avere la piena proprietà dei gettoni guadagnati nel gioco. I token FLOKI fungono poi a loro volta da valuta di gioco e possono essere utilizzati per acquistare risorse.

Il secondo è FlokiFi che sarà utile per la prossima suite di prodotti DeFi che sarà alimentata da FLOKI, legato ad un protocollo innovativo per la protezione delle risorse digitali. In via di sviluppo c’anche un nuovo prodotto legato allo staking che presto vedremo sbocciare.

Chiudiamo la lista dei suoi progetti più ambiziosi con FlokiPlaces NFT con cui mira a facilitare l’acquisto e la vendita di NFT e altri prodotti digitali e a posizionare Floki Inu come alternativa di pagamento a Bitcoin e persino al dollaro americano.

Floki University: la piattaforma educativa di FLOKI

La Floki University rappresenta il progetto cardine di FLOKI con cui mira a educare il crescente pubblico sulle criptovalute attraverso la sua università nel metaverso. Grazie a questa piattaforma non si vuole solo alimentare una consapevolezza verso l’ecosistema Floki Inu ma anche verso diverse tematiche associate al mondo crittografico. Tenendo bene a mente che possiamo iscriverci tranquillamente a molti dei corsi specialistici che caratterizzano la sua offerta di base con l’opportunità di accederne ad altri esclusivi pagando in gettoni FLOKI.

Di conseguenza questa piattaforma non è orientata solo a chi desidera saperne di più sulla criptovaluta considerando che il suo intento primario è quello di offrire il grande database di contenuti crittografici a cui tutti possono avere accesso utilizzando ovviamente Floki Inu come mezzo di pagamento. Questo obiettivo va interpretato in un’ottica di marketing globale, con diversi annunci in posizioni strategiche in diversi Paesi in tutto il mondo.

Quali sono i punti di forza di FLOKI?

Grazie al suo carattere di token multi-catena con cui possiamo utilizzarla su piattaforme come Ethereum e Binance Smart Chain (BSC). Floki può fare affidamento su numerosi progetti di utility che potrebbero potenzialmente aggiungere valore al token tra iniziative di beneficenza e obiettivi educativi differenziandosi notevolmente dai suoi competitors creati appositamente per arricchire il mercato dei token digitali.

Quali sono i punti deboli di FLOKI?

Dato che Floki è stata creata sulla falsa riga di Doge Coin potrebbe cambiare il suo valore lasciandosi influenzare dalle dichiarazioni di personaggi come Elon Musk. L’offerta circolante di token Floki è eccezionalmente elevata, mantenendo il prezzo per token estremamente basso. L’acquisto e la vendita di FLOKI prevede un’imposta obbligatoria del 3%. Al di fuori dell’ecosistema Floki al di là dei numerosi progetti che intende realizzare, deve ancora essere adottato da molte piattaforme DeFi. Il team Floki è anonimo, il che solleva la questione di chi sarà ritenuto responsabile se qualcosa va storto nel progetto.

Arrivati a questa parte dell’analisi è necessario un confronto con quello che è considerato il suo punto di partenza, Shiba Inu.

Floki Inu vs Shiba Inu

Entrambi i token Inu hanno le loro radici in Dogecoin. Sebbene molti di questi token sono stati creati per superare il successo di DOGE, condividono con questo meme coin alcune caratteristiche di base per poi differenziarsi per obiettivi e finalità tecniche.

Ad accomunare Floki Inu e Shiba Inu è la popolarità scaturita dall’ammirazione di Elon Musk per Dogecoin. Infatti entrambe le realtà hanno subito aumenti di prezzo dopo i suoi tweet. In effetti la voce di Musk ha influenzato parecchio Floki Inu nella sua fase embrionale. Inoltre le comunità di entrambi i token sono molto appassionate e attive sulle rispettive piattaforme di social media. Senza dimenticare che hanno un’elevata offerta di token, il che significa che i token sono valutati a una frazione di centesimo. Questo significa una sola cosa e cioè che possono attirare nuovi investitori alla ricerca di una moneta più economica.

Le differenze tra i due sono 4. In primis Shiba Inu è classificato tra i primi 15 token in termini di capitalizzazione di mercato, mentre Floki Inu per ora è al 140° posto e ha una capitalizzazione di mercato di poco più di 240 milioni di dollari. Quanto alla stessa fornitura Floki Inu ne ha una 10 trilioni di token, che è sostanziale rispetto alla fornitura fissa di 21 milioni di Bitcoin, ma ancora piccola rispetto alla massiccia fornitura di token da 1 quadrilione di Shiba Inu. Infine SHIB ha il suo scambio decentralizzato chiamato Shibaswap. Floki Inu applica un’imposta automatica del 3% su qualsiasi transazione di acquisto o vendita.

Grafico Floki Inu

Il prezzo di FLOKI: le previsioni

Dopo una serie di alti e bassi il prezzo di Floki Inu si sta consolidando tra i livelli di $ 0,0000358 e $ 0,0000409. È probabile che uno spostamento del range minimo sia seguito da un rally di recupero che porterà ad un rimbalzo del 10%. Un ribaltamento decisivo del livello 0,0000358$ in una barriera di resistenza invaliderà la tesi rialzista di FLOKI. In quest’ottica il prezzo di Floki Inu (FLOKI), sull’intervallo di tempo di un’ora, ha segnalato che vuole salire più in alto producendo un cambiamento nella struttura del mercato. Se gli acquirenti non rallentano, questa mossa probabilmente produrrà ottimi rendimenti per i detentori di FLOKI.

Sulla base dei dati che abbiamo in nostro possesso risulta chiaro che il prezzo di Floki Inu probabilmente salirà più in alto dopo aver creato un range, che si estende da $ 0,0000358 a $ 0,0000409. Questo consolidamento è ancora in gioco poiché FLOKI ha spazzato il range minimo il 16 dicembre e si è ripreso al di sopra di esso. La successiva spinta al rialzo ha creato un massimo più alto, indicando un cambiamento nella struttura del mercato, a favore dei rialzisti. Andando avanti, il prezzo di Floki Inu dovrà superare il punto medio dell’intervallo a $ 0,0000384 per raggiungere il massimo a $ 0,0000409, ma è improbabile che questa mossa sia semplice. Potrebbe invece verificarsi un lieve pullback fino a 0,0000365$, dove gli investitori interessati potrebbero aprire una posizione long. Il nuovo test del range massimo a 0,0000409$ costituirebbe un guadagno del 10%.

Su questa lunghezza d’onda ci vengono in auto gli indicatori di momentum Relative Strength Index (RSI) e Awesome Oscillator (AO) che stanno entrambi favorendo gli acquirenti e mostrano un aumento dello slancio rialzista, il che supporta la tesi principale. D’altra parte, se il prezzo di Floki Inu dovesse scendere al di sotto del range minimo di 0,0000384$, si creerebbe un minimo inferiore e invaliderebbe la tesi rialzista. In tal caso, il prezzo di Floki Inu potrebbe crollare del 3,4% e testare nuovamente il livello di supporto di $ 0,0000346.

Leggi anche: Previsioni Floki Inu

Conclusioni

Dato che le meme coin sono altamente volatili è lecito chiedersi se alla fine dei conti Floki Inu può essere un buon investimento oppure no. Ebbene sappiamo che i trader più esperti cercano sempre di stare lontano da questo genere di token proprio per la loro capacità improvvisa di cambiare pelle, rovesciando previsioni e investimenti. Anche se questo riguarda in particolare quelle monete meme senza casi d’uso reali, laddove il loro valore può crollare se la comunità si disperde.

Di contro Floki Inu ha dimostrato di essere più di una semplice moneta meme, con usi crescenti all’interno del suo ecosistema e persino nel mondo reale. Inoltre la sua community non ha fatto altro che crescere e Floki costruisce costantemente solide utilità e partnership. Di conseguenza come abbiamo visto dai suoi progetti in espansione, la sua capacità di intercettare l’interesse del momento sul piano crittografico rappresenta un valore aggiunto per gli investitori che vogliono sempre di più dalle loro monete. Basti pensare che FLOKI ha stretto una partnership importante con il colosso della sicurezza blockchain CertiK e con il principale produttore di mercato delle criptovalute Wintermute.

Nel suo piano di marketing compare anche una campagna televisiva negli Stati Uniti e in Turchia, oltre a collaborare con il team di Formula 1 Alfa Romeo. Si tratta di alleanze strategiche per potenziare il suo branding ed alimentare una traiettoria rialzista votata alla collaborazione e alla condivisione in un’ottica di miglioramento dei propri obiettivi di vita, perché appunto Floki Inu non è solo una moneta digitale, ma è concepita come una visione. Sebbene la volatilità rimanga un fattore costante, le basi gettate dal team di Floki Inu suggeriscono il potenziale per una crescita progressiva finalizzata al raggiungimento di una stabilità, rendendo FLOKI una prospettiva interessante per gli investitori con una propensione al rischio calcolato.

In siffatto contesto risulta comprensibile il sempre più crescente interesse intorno a questo progetto che secondo noi conquisterà valore nel tempo a fronte del suo status di utility token. Anche se non raggiungerà i livelli di altre criptovalute, sta costruendo una reputazione che si rivelerà fondamentale quando le condizioni di mercato diventeranno più dure e rischiose. Gli investitori continueranno ad appoggiare un token che non guarda solo al suo interesse immediato ma proietta la sua ambizione in progetti educativi e sostenibili.