ETH in discesa ma i trader sono ancora rialzisti

L’attuale fragilità operativa di ETH non sta mettendo in allerta i trader con una serie di conseguenze sul piano pratico. In tal senso molti utenti non riescono a spiegarsi questa contraddizione mentre ETH pare stia per raggiungere una nuova soglia di minimi storici. Ebbene probabilmente i possessori di ETH hanno le spalle coperte come vedremo spiegato in questo breve articolo.

Il prezzo di Ether (ETH) ha raggiunto nell’ultimo mese un lower low decisamente preoccupante, al punto che gli analisti hanno cercato di capire cosa suggerire per evitare questa continuativa tendenza al ribasso dovesse continuare, per poi scontrarsi con i trader professionisti che a quanto pare non sono affatto preoccupati della struttura ribassista del mercato. Ebbene questo scenario sta mettendo a dura prova gli investitori che non sanno come muoversi.

In realtà i traders si stanno affidando alla qualità dei rimbalzi di prezzo scoprendo che stanno diventando più bassi su time frame a 12 ore, spingendoli a scongiurare una totale decrescita. Ciò vuol dire che malgrado gli indicatori al ribasso ci sono buone possibilità per un ritorno in vetta, che sarà trainato da uno slancio sempre più costruttivo e resistente. In questo scenario gli investitori possono continuare a vendere e comprare con la consapevolezza che i segnali al ribasso sono una conseguenza del rally iniziale. Per questo motivo non bisogna farsi scoraggiare da questo trend ribassista che comunque non durerà molto e i traders professionisti lo sanno bene.

Concludendo anche se ETH sta attraversando un periodo particolarmente negativo con una discesa preoccupante, l’asset resiste e si prepara ad una nuova scalata. In tal senso si consiglia ai possessori di ETH di non lasciarsi condizionare dai dati sui derivati ma di continuare a credere in questo progetto in virtù della sua portata sul piano pratico e operativo. Per questa ragione l’avvicinamento alle soglie minime non è motivo di allarme per gli analisti.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.