DappRadar: cambia protocollo con un token nativo

Dopo mesi di attesa finalmente il famoso servizio lituano DappRadar lancerà il suo token rappresentativo per gestire nel modo migliore possibile la governance Web 3.0 sulla piattaforma, diventano un App più fluida e dinamica per tutti.

In questo scenario la gettonata piattaforma nella distribuzione di servizi di analitica in merito ai mercati decentralizzati e ai token non fungibili è pronta per una riorganizzazione strutturale che la porterà a diventare in breve tempo un modello commerciale grazie al lancio di una governance token nativo chiamato RADAR. Tenendo bene a mente che al momento il sito vanta oltre 4 milioni di utenti globali, con 600.000 utenti unici attivi mensili, tutti in attesa di questa trasformazione.

Lo scopo di questo passaggio è quello di espandere l’ecosistema di DappRadar a un pubblico più ampio e non più settario per potersi posizionare tra i più grandi DApp store al mondo. Per farlo si pensa di puntare tutto sulla decentralizzazione, portando la comunità ad essere sempre più vicina per una proficua e costruttiva collaborazione tra le parti interessate con l’obiettivo di utilizzare l’asset per processi decisionali in modo che gli utenti possano essere ricompensati per il loro contributo e coinvolgimento in seguito al lancio.

Insomma si tratta di un progetto che mira a rendere attivi e produttivi i suoi utenti fidelizzati creando una vera e solida community per la gestione delle criptovalute. Al momento non è stata ancora annunciata una data di lancio effettiva ma l’azienda ha creato una pagina dedicata al ticker all’interno della piattaforma di analitica crypto CoinMarketCap in modo da verificarne l’autenticità in tempo rale, e quindi in un’ottica di preparazione di una quotazione su un exchange. Non sappiamo ancora quale sarà il suo impatto sul mercato, ma resta chiaro l’intento di risolvere il problema della scalabilità che RADAR potrebbe tranquillamente mettere ko per il suo innovativo protocollo integrato.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.