Broker DMA: cosa sono e come funzionano

Nell’attività di trading online ampio spazio viene dato ai broker DMA che sono a conti fatti degli intermediari che permettono un accesso semplificato ai mercati, consentendoci di acquistare titoli in maniera automatica. Essi si differenziano nettamente dai broker market maker di cui parleremo in questa guida per meglio comprendere le differenze tra i due intermediari.

Broker DMA

Un aspetto che ci interessa è sicuramente il funzionamento dei broker DMA e quando si rivelano utili per il nostro trading, capirne dunque le potenzialità di sistema in modo da perfezionare il nostro intervento sul mercato. Siamo sicuri che alla fine di questa lettura avrete le idee chiare su come affidarvi a questi particolari broker.

Che cos’è un broker DMA?

I broker DMA sono da considerare degli strumenti con cui possiamo accedere liberamente ai mercati. Di conseguenza si rivelano molto importanti per la nostra attività di trading online. La loro offerta operativa è decisamente classica con l’acquisto di un titolo che poi viene depositato nel conto con la possibilità di venderlo quando il mercato sarà propizio.

Insomma siamo di fronte ad un modalità di esecuzione molto diversa dalla sua contraparte e cioè i famosi broker market maker, che sono letteralmente agli antipodi. Su questa lunghezza d’onda particolarmente interessante risulta essere FP Markets perchè è un broker versatile dato che offre entramente le modalità d’azione indipendentemente dalla strategia che scegliamo di seguire.

Che significa DMA?

DMA é un acronimo che sta per Direct Market Access (Accesso Diretto al Mercato) e che quindi consente di accedere liberamente alle logiche del mercato tramite un sistema duttile e versatile che si adatta alle diverse esigenze del momento. Per intenderci questo tipo di broker non agisce mai come controparte, ma con l’obiettivo di favorire l’acquisto di titoli. Ciò vuol dire che non offre un investimento, bensì la possibilità di investire in maniera diretta. Da questo punto di vista anche qui la differenza con i broker market maker è piuttosto evidente dato che essi non offrono mai accesso ai mercati.

Come funzionano i broker DMA?

Il loro funzionamento trasparente si rivela alla portata di tutti, dato che basta iscriversi e autorizzare l’esecuzione dei nostri ordini che poi verranno immediatamente trasferiti alla Borsa. Nella fattispecie i passaggi sono molto intuitivi. Innanzitutto creiamo un account che per alcuni broker può essere usato per diverse modalità operative, mentre per altri come FP Markets abbiamo necessariamente bisogno di due account differenti. Una volta stabiliti gli ordini essi vengono inviati alle borse dove vengono accuratemente registrati. Dopo la negoziazione il titolo viene depositato nel nostro portafoglio nell’attesa di essere venduto. Tutto qui. In questo modo anche coloro che sono alle prime armi si possono affidare ad un broker DMA.

Quali sono i migliori Broker DMA?

Per fare trading in DMA i migliori broker sono sicuramente FP Markets già citato più volte e il famoso eToro. In questo paragrafo infatti ci soffermeremo proprio su quest’ultimo considerato uno dei migliori per tanti aspetti e in particolare per la gestione dei titoli in DMA. Da questo punto di vista il broker in oggetto offre azioni, ETF e criptovalute in modalità DMA, con lo scopo di assicurare sempre un’offerta variegata e diversificata per ogni tipo di esigenza funzionale.

Nella fase operativa un ruolo chiave lo assumono i contratti CFD che in un certo senso ha reso questo broker uno dei migliori su piazza. Sostanzialmente il suo vantaggio nasce dalla possibilità di gestire il trading con modalità differenti senza cambiare la piattaforma di riferimento. Concludendo consigliamo eToro ( puoi aprire un conto gratis da qui ) non solo perchè la piattaforma ideale per chi sta iniziando questo percorso nel trading (potendo fare affidamento su una vantaggiosa leva X1) ma anche per assicurarsi commissioni zero su tutto il trading e quindi con il pagamento di un piccolissimo spread tra acquisto e vendita.

PROVA GRATIS ETORO

Senza dimenticare l’ampio assortimento di titoli che possono essere acquistati con il DMA in maniera libera e diretta. Ne abbiamo contati circa 3.000. Un capitolo a parte andrebbe poi dedicato alla possibilità di gestire un conto DEMO con una serie di funzioni avanzate che possono alzare la posta in gioco con l’opportunità di accedere al Copytrading con lo scopo di emulare le strategie dei professionisti.

Quali sono le Differenze e analogie tra broker DMA e broker CFD?

A questo punto appare necessario fare un piccolo distinguo tra i broker DMA e i broker CFD per evitare che si possano creare degli equivoci in merito al loro effettivo funzionamento. A tal proposito vi sono delle analogie e delle differenze che meritano di fatto la vostra attenzione. I primi dunque offrono un accesso libero e diretto al mercato, i secondi invece si servono dei CFD che a conti fatti rappresentano un asset quotato su mercati regolamentati.

Per meglio comprendere ciò che li differenzia vediamo quello che non possiamo fare con DMA in modo da intuire i vantaggi degli investimenti con i broker CFD. Innanzitutto con un broker in DMA non è detto che possiamo usare una leva finanziaria che a conti fatti si rivela molto vantaggiosa perchè consente di moltiplicare gli andamenti dei nostri investitori. Essa è particolarmente impiegata dai broker che prevedono invece l’uso dei contratti per CFD.

Inoltre se optiamo per un broker DMA siamo consapevoli che non possiamo mai vendere allo scoperto e cioè non potremmo mai puntare al ribasso di uno specifico asset cosa che invece succede spesso con i CFD come è dimostrato anche sul pannello operativo del conto DEMO di eToro ( aprilo gratis cliccando qui ). Forse questo fattore è una delle grandi mancanze dei DMA perchè in questo modo non possiamo sfruttare i movimenti negativi e i trend inversi da cui solitamente possiamo ricavare dei profitti.

APRI UN CONTO DEMO SU ETORO

Se scegliamo un broker DMA non andiamo mai a pagare delle commissioni overnight che solitamente sono una costante di pagamento per coloro che accedono al mercato tramite i contratti CFD che le tengono aperte oltre le 23:00 ora italiana. Ovviamente stiamo parlando di pochi centesimi per ogni migliaio di euro investito,però in questi casi bisogna sempre ragionare per un lungo periodo nel quale possono davvero incidere sul potenziale completo del nostro capitale di partenza.

Di conseguenza per questo aspetto i DMA hanno sicuramente una marcia in più perchè consentono di investire senza pagare alcuna commissione. D’altronde non stai prendendo in prestito nulla dal broker di riferimento. Un’altra mancanza che però può assumere un diverso valore è quella che riguarda gli ordini frazionali che per alcuni trader sono fondamentali specie se si ha un budget molto contenuto di partenza. Il motivo è molto semplice ed è legato al sistema DMA e alla sua relativa creazione. Aquistare quindi una parte di un’azione, cioè frazionata o investire solo una piccola parte su un’azione che ne vale molto di più, con gli DMA non è possibile, perchè l’unità minima di investimento è appunto il titolo stesso.

Questa considerazione non è detto che sia uno svantaggio ma dipende sempre da quello che ci aspettiamo dai broker oltre che dal capitale che intendiamo investire nel trading. Per questo poi la palla passa a noi e dunque sarà la volta di scegliere che tipo di modalità seguire per poter operare in maniera libera e trasparente sul mercato grazie agli strumenti offerti dal trading online. Arrivati a questo punto è lecito chiedervi: che ne pensate dei broker DMA? Sono quello che fa per voi?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*