BFC Media: grazie agli NFT nasce DigitalArt

Gli NFT stanno letteralmente rivoluzionando la comunicazione digitale. A conferma del loro sempre più crescente consenso soprattutto come strumento per veicolare messaggi attraverso l’arte, va segnalata l’iniziata di BFC Media che sta per lanciare un nuovo progetto dedicato all’arte digitale. Il suo nome è DigitalArt e deve molto alla fruizione degli NFT.

La nota società leader nell’informazione sul personal business e sui prodotti finanziari, la BFC Media, ha pensato di espandersi con lo scopo di far arrivare il suo progetto ovunque. Per questa ragione ha deciso di creare una nuova divisione finanziaria legata però all’utilizzo degli NFT con lo scopo di promuovere l’arte digitale. DigitalArt infatti è il primo progetto artistico che si serve di questi nuovi strumenti digitali per favorire la distribuzione artistica. Per poter comprare o pubblicare le opere d’arte occorre tramite gli NFT utilizzare OpenSea da dove sarà possibile effettuare ogni genere d’operazione in maniera libera e con una facilità d’accesso incredibile.

Da qui altri settori della comunicazione inizieranno ad utilizzare NFT per rendere più completa l’offerta informativa. E’ il caso delle copertine di Forbes che verranno battute come vere e proprie opere originali con l’ambizione di pubblicare NFT di varia natura, certamente artistici, ma non solo. A quel punto poi tutto può essere tokenizzato: dalle foto di backstage alle collezioni di vecchi numeri delle varie riviste e molto altro. L’importante è che tutto ruoterà intorno alla piattaforma principale BFCDigitalArt.com, che fungerà da galleria principale per le cessioni degli NFT con corrispettiva scrittura in Blockchain.

Si tratta di un’operazione di ampio respiro tesa a creare fitte relazioni tra economia digitale e prodotti artistici dopo il successo ottenuto in altre occasioni internazionali. In questo scenario il non-fungible token (NFT) viene salvato su blockchain perchè considerato un asset digitale. Esso registra l’avvenuto l’acquisto e dimostra che siamo possessori di quella versione digitale che può essere collegata non solo ad un quadro, ma anche ad un’immagine, un audio, un video, un progetto architettonico, e ogni altro prodotto creativo. Da qui le infinite possibilità degli NFT che possono essere stesi ad ogni tipo di prodotto creativo.

In siffatto contesto questa scelta di condivisione rispecchia perfettamente le istanze degli NFT ideali per rappresentare una vera e propria collezione di opere d’arte. Per questo motivo riteniamo che l’arte digitale rappresenta un’opportunità per tutti quei talenti che fanno fatica ad emergere. Ebbene gli NFT offrono una chance notevole di farsi conoscere anche se si è alle prime armi a fronte del loro potere creativo in ambito finanziario. Siamo sicuri che questo è solo il primo passo per un progetto che mira a raccogliere più settori possibili in modo da espandere gli NFT su più livelli di intervento complice la forte flessibilità nell’adattarsi alle esigenze degli investitori.

Lascia un commento

Il 68% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.