Guida Aptos: cos’è e come funziona $APT ?

Aptos è la soluzione blockchain di livello 1 altamente sicura e scalabile sviluppata da ex dipendenti di Facebook con lo scopo  principale di offrire un throughput elevato ma soprattutto la massima sicurezza per i contratti intelligenti che vengono sviluppati utilizzando il linguaggio di programmazione Move ma soprattutto l’innovativo meccanismo di consenso Byzantine Fault Tolerant (BFT). Su questa lunghezza d’onda ha fatto progressi significativi nel suo protocollo di consenso arrivando alla sua quarta iterazione chiamata Aptos BFT.

Si tratta di un progetto ambizioso che mira ad assicurare la latenza più bassa e le funzionalità più avanzate separando i processi di consenso e di esecuzione, con conseguente autenticazione ottimizzata e strutture dati semplificate. Questi miglioramenti riducono notevolmente i tempi di esecuzione delle transazioni.

Aptos

Su questa lunghezza d’onda Aptos è un interessante progetto crittografico su cui investire. In breve tempo ha guadagnato terreno nella comunità cripto in base ai suoi obiettivi primari come quello di aumentare la scalabilità offrendo allo stesso tempo alcune opzioni uniche di sicurezza e usabilità. In tal senso è stata progettata per affrontare le sfide classiche di ogni blockchain in modo da renderla non solo scalabile e sicura ma anche economicamente vantaggiosa. In siffatto contesto viene definita un layer-1 a costi irrisori.

Che cos’è Aptos?

Aptos è quindi una blockchain Layer 1 che utilizzando il linguaggio di programmazione Move assicura la massima fruibilità. In questo modo è in grado di garantire come criptovaluta una maggiore affidabilità e usabilità. Tutto è iniziato il 12 ottobre 2022, per poi progredire con il lancio ufficiale della rete principale della blockchain di Aptos “Aptos Autumn” il 17 ottobre. La sua struttura di base orientata verso una blockchain di livello 1 costruita con un linguaggio di programmazione basato su Rust chiamato Move ha favorito la raccolta di milioni di dollari da parte di numerosi investitori intenzionati a supportare la causa. In particolare le caratteristiche principali che hanno alimentato aspettativa tra i partecipanti sono: un motore di esecuzione parallela, funzionalità di sicurezza di alto livello e bassi costi di transazione.

Ad alzare la posta in gioco e soprattutto ad incrementare la curiosità verso questo progetto è il clamore generato dalla sua eredità dato che questa blockchain si basa sull’iniziativa blockchain Diem (di Meta) che è stata recentemente abbandonata. Creata dagli sviluppatori Diem, la crittografia Aptos utilizza il linguaggio di programmazione originariamente creato per Diem con l’obiettivo però di migliorare il meccanismo fornendo una soluzione scalabile e veloce, ma soprattutto con la speranza di offrire funzionalità aggiuntive che renderanno la criptovaluta più accessibile agli utenti medi.

Come funziona Aptos?

Come abbiamo accennato nella parte introduttiva a differenza di altre blockchain Aptos sfrutta il linguaggio di programmazione del contratto intelligente Move che consente l’utilizzo di un motore di esecuzione parallela, noto come Block-STM, per un maggiore throughput delle transazioni all’interno della rete, sostenendo di aumentare la capacità fino a 160.000 transazioni al secondo (tps).


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


In questo modo adotta un approccio modulare per l’elaborazione delle transazioni, che raggiunge un throughput elevato e una bassa latenza. La blockchain modulare include componenti chiave come l’esecuzione del contratto intelligente, un meccanismo di consenso, l’elaborazione delle transazioni parallele, le interfacce client e la gestione dei validatori.

Di conseguenza il suo meccanismo di consenso si avvale di un approccio differente optando per il Byzantine Fault Tolerance (BFT) e Proof of Stake (PoS), in cui un insieme di validatori elabora collettivamente alle transazioni; i clienti, responsabili dell’invio delle transazioni o dell’interrogazione dei dati blockchain, possono scaricare e verificare le prove firmate dal validatore.

Prima di scendere nel dettaglio e spiegarvi qual è l’effettivo vantaggio di un’esecuzione parallela, è giusto ricordare che la rete include anche nodi completi che replicano la transazione e lo stato della blockchain, nonché client leggeri, che mantengono l’attuale set di validatori e interrogano in modo sicuro uno stato parziale della blockchain. Il design modulare e l’algoritmo di consenso di Aptos sono in grado di assicurare la massima flessibilità, sicurezza e affidabilità nell’elaborazione delle transazioni.

Aptos: il vantaggio dell’esecuzione parallela

Una caratteristica tecnica chiave di Aptos è l’utilizzo dell’esecuzione parallela delle transazioni, che consente una scalabilità eccezionale. In questo scenario a differenza delle blockchain tradizionali che come sappiamo utilizzano transazioni seriali che vengono elaborate una dopo l’altra, Aptos adotta l’esecuzione parallela. Stiamo parlando di un approccio unico che permette di eseguire più transazioni contemporaneamente acquisendo un’istantanea dello stato corrente ed elaborandole in parallelo.

Si è vero l’esecuzione seriale garantisce la conferma dello stato della transazione andando però a limitarne la scalabilità. Aptos risolve questo evidente ostacolo impiegando appunto l’esecuzione parallela con cui contribuisce a migliorare significativamente il throughput delle transazioni. In pratica il vantaggio dell’esecuzione parallela sta nell’impedire che transazioni differente finiscano per interagire tra loro.

Da questo punto di vista Aptos ha compiuto notevoli passi in avanti e infatti attualmente riporta risultati impressionanti sulla sua testnet, con oltre 20.000 nodi e una capacità di elaborazione delle transazioni di 10.000 transazioni al secondo (TPS). Il suo obiettivo finale è di 100.000 TPS.

Perché optare per la tecnologia Block-STM?

Il raggiungimento di 160.000 transazioni al secondo (TPS) mantenendo sicurezza e affidabilità lo si deve quindi alla tecnologia Block-STM capace di creare un motore potenziato che gestisce in modo efficiente i contratti intelligenti. Esso potendo fare affidamento sull’esecuzione parallela riesce a lavorare con più transazioni contemporaneamente. Questo meccanismo rende tutto molto veloce perché di fatto una singola transazione fallita non fermerà l’intera catena.

Su questa lunghezza d’onda le transazioni possono essere elaborate contemporaneamente e tutte vengono convalidate dopo l’esecuzione. Per migliorare ulteriormente l’efficienza, uno scheduler collaborativo lavora per dare priorità a determinate transazioni sulla blockchain di Aptos e gestire le convalide essenziali in modo efficiente.

Aptos: il potenziale del linguaggio Move

Aptos: il potenziale del linguaggio Move

La svolta di Aptos è racchiusa nella scelta di affidare la sua blockchain al linguaggio Move che è a conti fatti la lingua del contratto intelligente all’avanguardia sviluppato da Diem. Per attirare un’ampia gamma di sviluppatori per il nuovo ecosistema, è fondamentale disporre di un linguaggio con cui gli sviluppatori abbiano già familiarità. Attualmente, i linguaggi di programmazione più diffusi nello spazio blockchain includono Solidity, utilizzato da Ethereum, Avalanche e BSC, nonché Rust, utilizzato da progetti come PolkaDot e Solana. Move, essendo un linguaggio completamente nuovo, introduce una curva di apprendimento per gli sviluppatori interessati a creare su Aptos.

Il pool esistente di sviluppatori esperti in Move è limitato e gli strumenti di sviluppo associati potrebbero non essere così completi come quelli disponibili per linguaggi più consolidati. Di contro ha però il potenziale per evolversi in uno dei principali linguaggi di sviluppo blockchain grazie anche alle risorse e agli strumenti messi in campo da Aptos.

In questo scenario va ricordato che il linguaggio di programmazione Move è stato specificamente progettato come base sicura e programmabile per la visione di Aptos di creare un’infrastruttura finanziaria inclusiva. Con questo obiettivo in mente, Move mira ad affrontare i principali punti critici dei linguaggi blockchain esistenti ponendosi come una soluzione ideale per superare i classici limiti di una blockchain come flessibilità, sicurezza e verificabilità.


Ecco i vantaggi di investire in Crypto e Bitcoin con Skilling:
✔️ Funzione Skilling Copy per copiare i migliori investitori
✔️ CFD su azioni globali a 0% di commissioni
✔️ Deposito Minimo di soli 100 $
✔️ Conto Demo di 10.000 $

Prova Ora Gratis ➡


Com’è nato il meccanismo di consenso di Aptos?

Quando Facebook ha iniziato a creare la propria blockchain, Libra, ha modificato un modello di consenso chiamato HotStuff con lo scopo di sviluppare un algoritmo di consenso più veloce ma soprattutto più scalabile per tutti, inizialmente chiamato LibraBFT.

Successivamente è stato riconosciuto come AptosBFT. Sulla carta Aptos richiede un minimo di 1 milione di token per partecipare al consenso integrando PoS e BFT con gli utenti che possono prendervi parte effettuando lo staking senza eseguire un validatore e scegliendo validatori specifici con cui effettuarlo. In questo modo lo staking aggiunge potere di voto al validatore selezionato, il che indica fiducia e credibilità, laddove i possessori di token che effettuano lo staking di Aptos possono votare in catena per gli aggiornamenti di rete proposti regolarmente.

Quali sono i traguardi raggiunti da Aptos?

Aptos è riuscito nella missione di assicurare commissioni estremamente basse, soprattutto rispetto a Ethereum. Tra i parametri e i traguardi raggiunti abbiamo: 160.000 tps con una finalità di blocco inferiore a un secondo, oltre 100 milioni di blocchi, con una velocità di transazione temporale di cinque secondi, il che significa che nuove transazioni vengono aggiunte alla blockchain ogni cinque secondi.

Per intenderci un trasferimento di monete su Aptos può costare circa 0,00055 APT, il token nativo di Aptos, e le operazioni di finanza decentralizzata (DeFi) possono costare fino a 0,005 APT, riducendo significativamente il costo per transazione a meno di 0,01 dollari USA. Basti pensare che a dicembre 2023 Aptos ha raggiunto la decentralizzazione disponendo di 117 validatori in 26 paesi e 51 città.

Per meglio comprendere il suo valore sul campo abbiamo provato a comparare il suo funzionamento con Solana, Avalanche ed Ethereum.

Aptos vs Solana

Comparando la blockchain di Aptos con Solana, che è attualmente il Layer 1 ad alte prestazioni più gettonato, abbiamo visto che entrambi hanno livelli di velocità piuttosto elevati perché entrambi si affidano a motori in grado di eseguire calcoli in parallelo. Tuttavia, se si confrontano le singole blockchain Aptos sembra essere più affidabile, mentre Solana avendo avuto notevoli interruzioni e downgrade, non ha la stessa credibilità in termini di sicurezza. La blockchain di Aptos è meno incline al fallimento.

Ogni blocco in Aptos è sincronizzato con i nodi leader e i nodi vicini. Nel caso in cui il nodo leader fallisca, uno degli altri nodi può subentrare. Ciò si traduce in requisiti computazionali leggermente più elevati, quindi le esigenze hardware di Aptos sono leggermente maggiori di quelle di Solana. In definitiva, Aptos garantisce una maggiore affidabilità rispetto a Solana in cambio di requisiti hardware leggermente più elevati.

Aptos vs Avalanche

La blockchain di Aptos ad una prima occhiata viene superata da Avalanche che può finalizzare una transazione circa 0,7 secondi più velocemente di Aptos. Tuttavia, in condizioni reali, il tempo di finalizzazione del suo rivale è solitamente circa 0,3 secondi più lento di Aptos. Quando si tratta però di TPS Avalanche ne gestisce circa 4.500 per sottorete mentre la nostra blockchain ne raggiunge tra 130.000 e 160.000.

In ogni caso entrambi hanno prestazioni davvero impressionanti, ma la blockchain di Aptos eccelle in termini di usabilità. A ciò si aggiunge che Avalanche ha tariffe per il gas molto elevate, soprattutto quando i giochi NFT causano picchi negli importi delle transazioni. Infatti Aptos dà sempre priorità alle tariffe basse. Tenendo bene a mente che la sua esclusiva metodologia di archiviazione basata su Move consente agli utenti di raggruppare gli articoli per ridurre al minimo i costi di esecuzione.

Aptos vs Ethereum

La blockchain di Aptos supera Ethereum per molti aspetti e sicuramente per velocità. In tal senso il tempo utile per finalizzare Ethereum è di oltre un minuto, mentre Aptos corre di più riuscendo a completarla in meno di un secondo, a causa delle differenze sia nell’hardware che nel design.

Infatti Ethereum ha un solo core CPU, mentre Aptos ne opera su 16. In compenso Ethereum ha un’affidabilità superiore, sebbene il suo rivale non abbia molti problemi con le interruzioni ma può essere paragonato alla stabilità di Ethereum che difficilmente si interrompe. Su questa lunghezza d’onda fin quando gli utenti accettano di pagare più commissioni e attendere tempi più lunghi, Ethereum resterà sempre la prima scelta.

Che cos’è Aptos Labs?

AptosLabs è il team di sviluppo che sta dietro il progetto Aptos. Si tratta di un gruppo eterogeneo di sviluppatori e ingegneri guidati dai co-fondatori Mo Shaikh e Avery Ching che si sono conosciuti quando lavorano al progetto blockchain Diem a Meta. Il primo è specializzato in prodotti di scalabilità e ha esperienza nei mercati del private equity. Il secondo è stato uno dei principali ingegneri software di Meta e in passato ha guidato molti progetti di sviluppo innovativi.

Il loro motto è “costruire un livello 1 per tutti”. Stiamo parlando di un progetto che mira alla democratizzazione degli investimenti con lo scopo di garantire una rete più sicura e affidabile per ogni genere di investitore. La loro missione ha già ottenuto molto supporto. In due round di finanziamento, Aptos Labs è riuscita a raccogliere oltre 350 milioni di dollari in finanziamenti, ha lanciato il suo testnet per sviluppatori e ha gestito con successo milioni di transazioni e migliaia di nodi.

Cos’è il token APT?

APT Token

APT è il token nativo della blockchain Aptos e sostanzialmente viene impiegato per pagare le commissioni di transazione e di rete sulla rete stessa. Tra le sue utilità spicca la possibilità di incentivare i nodi validatori e premiare gli utenti che partecipano ai progetti Aptos, laddove per diventare un validatore è richiesto un importo minimo di 1 milione di token APT. Diventando titolari di APT possiamo partecipare alla governance on-chain.

Quali sono le Tokenomics del token APT?

Con il suo lancio ufficiale il 12 ottobre 2022 ha assicurato una fornitura totale iniziale di 1 miliardo di token. l momento l’attuale offerta circolante è di 276,1 milioni di token. In merito alla sua distribuzione questa è la suddivisione: Comunità (51,02%), contributori principali (19%), fondazione (16,50%), investitori (13,48%).

Come fare trading con APT?

Il token di Aptos (APT) è elencato in numerosi exchange da cui possiamo effettuare le relative operazioni di investimento. In questo scenario possiamo acquistare APT al costo reale con USD, EUR, GBP e oltre 20 altre valute legali e spenderlo presso oltre 80 milioni di commercianti in tutto il mondo utilizzando i pagamenti abilitati.

Grafico token APT

Il prezzo di APT: le previsioni

I possessori di Aptos attualmente si stanno preparano al probabile calo del prezzo dell’APT in vista dello sblocco del token da 195 milioni di dollari. Si tratta di uno sblocco da 24,8 milioni che di fatto rappresenta l’8,9% della fornitura circolante di Aptos per un valore di 195 milioni di dollari. I parametri on-chain di Aptos supportano una prospettiva ribassista sul prezzo di APT ma con la possibilità di un recupero immediato.

In ogni caso è un dato di fatto che l’attività di sviluppo, un indicatore chiave per APT, è diminuita nonostante l’aumento del prezzo del token. Esiste una chiara divergenza tra l’attività di sviluppo e il prezzo di APT. Questo è considerato ribassista per il prezzo di riferimento in base alle prospettive per la fine di quest’anno. Il volume di Aptos è chiaramente in difficoltà dopo aver mostrato una divergenza ribassista supportando una tesi sfavorevole per il token Layer 1. Nella sostanza il volume di APT non è riuscito ad aumentare ai livelli precedentemente visti in agosto e ottobre, nonostante l’APT sia salito al massimo locale di 8,47 dollari l’8 dicembre.

Al momento in cui scriviamo, il prezzo di Aptos è diminuito di quasi il 7% nelle ultime 24 ore mentre i possessori di APT si preparano in vista di nuove sfide favorite dal recente sblocco di asset. Al di là però del calo atteso, APT può gettare le basi per una narrativa rialzista dopo il sempre più crescente sostegno dei finanziatori consapevoli della portata ambiziosa dei suoi progetti sul campo. Per questa ragione molti analisti sono convinti che è il suo ribasso è solo una condizione temporanea che aprirà invece ad una configurazione tecnica favorevole per gli investitori. D’altronde i numerosi finanziamenti finora ottenuti sono una prova del suo successo che mira a conquistare nuovi traguardi.

Aptos: da dove deriva il suo successo?

Dal momento in cui è stata lanciata la sua blockchain, Aptos ha ricevuto finanziamenti impressionanti. In tal senso grandi gruppi di venture capital, tra cui a16z Crypto, Multicoin Capital, Hashed, Tiger Global, Three Arrows Capital, FTX Ventures e Coinbase Ventures hanno contribuito per un totale di 200 milioni di dollari. Aptos ha poi ricevuto altri 150 milioni di dollari a giugno da FTX Ventures e Jump Crypto . Gli investitori precedenti, come la criptovaluta a16z e Multicoin Capital, hanno contribuito a più cicli di finanziamento.

L’enorme supporto continuativo da parte delle società di venture capital è attribuibile a diversi fattori che hanno favorito lauti finanziamenti su più fronti operativi. In primis tale successo è da attribuire ai suoi fondatori che hanno anni di esperienza nella produzione di lavori di questo calibro. Supportati da una solida reputazione nella creazione di criptovalute e altri progetti, ma hanno anche un background collettivo nel venture capitalism che li ha aiutati a entrare in contatto con gli investitori.

Un altro elemento che ha contribuito al suo successo è l’architettura unica di questo progetto in linea con l’orientamento dei venture capitalist che sono solitamente alla ricerca del nuovo e dell’originale. Questa è un’area in cui la blockchain di Aptos brilla davvero grazie alla combinazione della tecnologia Block-STM, della programmazione Move e del consenso BFT che la distingue dalle altre blockchain di livello 1 in cerca di finanziamenti.

Sicuramente tutto è cambiato dopo aver lanciato i suoi testnet che hanno appassionato i finanziatori trainati dall’entusiasmo degli utenti che hanno iniziato a segnalare TPS e tassi di time-to-finality. In questo modo il settore ha iniziato ad appassionarsi ai suoi meccanismi operativi. Infatti dopo aver scoperto la sua capacità di elaborare fino a 160.000 TPS e di finalizzare le transazioni in meno di un secondo, Aptos ha dimostrato di avere il potenziale per superare rapidamente i suoi concorrenti.

Infine secondo noi un altro fattore che ha contribuito a questo successo è il suo legame con Diem che è un altro motivo per cui gli investitori ritengono che l’azienda sia una scommessa solida. È essenzialmente la continuazione di un progetto che Meta/Facebook ha lanciato prima di concentrarsi invece sul proprio metaverso. In pratica le origini di Aptos fanno sì che gli investitori si sentano sicuri di ciò che offre l’azienda.

Conclusioni

Concludendo dal suo lancio avvenuto circa 4 anni, Aptos è riuscito ad imporsi come una blockchain Layer-1 dalla forte attenzione alla scalabilità e alla velocità. Il suo linguaggio di programmazione Move e il suo meccanismo di consenso AptosBFT (PoS) con cui assicurano l’esecuzione parallela delle transazioni fornendo un throughput fino a 160.000 tps è da considerarsi uno dei suoi maggiori punti di forza.

A tal proposito Move è progettato proprio per garantire la massima sicurezza con lo scopo di poter personalizzare il tipo di risorsa che può essere spostata tra le posizioni di archiviazione del programma. In quest’ottica viene in aiuto un sistema collaudato che si impegna a facilitare lo sviluppo sicuro del Web 3.0. In siffatto contesto la realtà targata Aptos rappresenta un’aggiunta promettente al panorama blockchain, offrendo non solo soluzioni innovative alle sfide di lunga data ma anche superando i limiti dei suoi competitors in termini di scalabilità e sicurezza.