App per Investire in Borsa: guida completa alle migliori

Uno degli aspetti più interessanti del trading online è che può essere gestito tramite un app di investimenti facilmente gestibile sul proprio smartphone con lo scopo di assicurare un funzionamento su larga scala e per ogni genere di traders. Siamo dunque di fronte ad applicazioni pratiche e operative che ci consentono non solo di intervenire su mercati di vario tipo con costi e commissioni piuttosto contenute ma anche in sistemi dove appare semplicissimo applicare strategie professionali con l’impiego di broker ottimizzati.

App per Investire in Borsa

Si può investire in borsa tramite App?

Ovviamente è possibile grazie all’uso di applicazioni specifiche che consentono di investire il proprio capitale in borse mondiali che si riferiscono ai principali mercati internazionali. L’unica differenza con le piattaforme standard che troviamo online sta nella praticità di poter investire in qualsiasi momento con un semplice click. In questo modo possiamo ricevere in tempo reale tutte le notifiche relative alle nostre contrattazioni con lo scopo di tenere sempre sotto controllo la nostra attività di trading.

Che vuol dire investire in Borsa?

Tecnicamente investire in borsa significa acquistare azioni di una società e diventarne socio e con le App dedicate da usare tramite smartphone possiamo accedere ad una serie di interventi mirati: dalla possibilità di investire sul mercato americano misurando le proprie abilità con tutte le società maggiormente capitalizzate al mondo come Apple, Google, Boeing alla opportunità di nvestire sulle principali borse europee, fino all’occasione di investire sulle borse dei paesi in via di sviluppo andando ad operare anche su quelli che sono i mercati solidi ma lontani dall’Europa. In siffatto contesto risulta chiaro che abbiamo accesso al mercato azionario internazionale in ogni suo aspetto.

Quali sono le App per Investire in Borsa?

eToro, Capital.com, IQ Options, Trade.com sono le applicazioni pià gettonate da coloro che vogliono investire in borsa in maniera pratica e funzionale. La loro semplicità d’uso unita ad una operatività agile e immediata consente di svolgere una buona attività di trading online, complice una serie di strumenti integrativi finalizzati ad alzare la posta in gioco sul piano tecnico. Di seguito abbiamo preparato una lista con gli asset più comuni su cui queste app consentono di investire.

Quali sono gli asset su cui poter investire?

Dal Forex che consente di inserire nel proprio portfolio le migliori valute a livello internazionale sia su periodo brevi che a lungo termine per una operatività a 360°, alle Materie prime compresi oro, argento, petrolio, gas e materie prime alimentari facilmente gestibili con ogni genere di dispositivi specialmente con l’uso degli smartphone tramite le migliori App, dagli Indici ed ETF che si attestano come titoli perfetti per la differenziazione all’uso delle criptovalute rischiose ma particolrmente remunerative se si sanno impiegare ai fini di un ottimo investimento.

Come scegliere il miglior broker per investire tramite App in Borsa?

Per scegliere il miglior broker per investire tramite App in Borsa dobbiamo considerare una serie di criteri di valutazione che si rivelano dei fattori chiave per effettuare una scelta sicura e risoluta. Su tutti si fa notare l’Autorizzazione necessaria derivante dalla concessione di una licenza europea per fare intermediazione finanziaria. In siffatto contesto un broker privo di licenza non offre garanzia e quindi può metterti nella condizione di non riuscire a tutelare equamente il proprio capitale. Per questo bisogna optare solo per piattaforme riconosciute dagli organi competenti del settore.

Un altro aspetto che non possiamo trascurare riguarda la quantità ma soprattutto la qualità degli asset disponibili in modo da capire il potenziale del pacchetto tecnico su cui andremo ad investire. Un broker che ha tante borse, titoli e mercati a disposizione significa che può organizzare differenti strategie con lo scopo non solo di massimizzare il profitto ma anche di minimizzare il rischio.

Prima di puntare su una piattaforma bisogna controllare che abbia un’applicazione di riferimento in modo da poter utilizzare gli stessi strumenti integrativi direttamente dallo smartphone. Se scegliamo app caratterizzate da malfunzionamenti o senza strumenti sufficienti andiamo a compromettere il livello del nostro trading online, laddove fattori come praticità e maneggevolezza devono essere all’ordine del giorno.

All’interno della nostra valutazione entra in gioco anche un’analisi più specifica sulla presenza di un account gratuito che può essere un ottimo punto di partenza soprattutto per coloro che sono alle prime armi. Su questa lunghezza d’onda la presenza di un account gratuito consente di maturare una certa esperienza acquisendo praticità e dimestichezza. Spesso a tale account si associa un conto DEMO che si rivela perfetto per iniziare con la possibilità di investire con un pacchetto di soldi virtuali. Tenendo bene a mente che possiamo tranquillamente passare ad un conto reale ogni qual volta lo desideriamo e quindi quando ci sentiamo pronti per investire soldi veri e propri.

Un ultimo aspetto che bisogna valutare nel momento in cui si sceglie una piattaforma da impiegare per i propri investimenti in borsa tramite app è sicuramente quello legato ai costi e alle commissioni. Tenendo bene a mente che vin sono diverse soluzioni tra quelli che offrono commissioni bassissime e quelli che consetono di operare su orizzonti di breve periodo.

Quello che bisogna capire è come questi costi possono influire sul nostro deposito di partenza in modo da realizzare l’effettivo investimento per questo genere di tarding online. In ogni caso l’app si configura come la soluzione migliore per poter tenere sempre sotto controllo stime, statistiche e strategie per un funzionamento pratico e versatile che si rivela alla fine dei conti alla portata di tutti.

Arrivati a questo punto è lecito chiedere: tra le app presenti in questa guida su quale puntereste per iniziare ad investire in Borsa?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*