News BTC: l’ETF Bitcoin verrà approvato con una probabilità del 70%


Secondo gli addetti del settore l’ETF Bitcoin verrà approvato con una probabilità del 70% nel mese di gennaio. Di conseguenza il mercato dovrebbe avere un’accelerazione proprio all’inizio del 2024 mentre quasi sicuramente i trader di criptovalute si stanno preparando a utilizzare la strategia “sell the news” per gestire il mercato. Tenendo bene a mente che un aumento della correlazione tra l’indice DXY del dollaro USA e Bitcoin può dare inizio a un rally poderoso.

L’approvazione dell’EFT Bitcoin è prossima alla sua attuazione ufficiale

Mentre la comunità crittografica attende il primo Bitcoin Exchange-Traded Fund (ETF), le attuali condizioni di mercato suggeriscono una probabilità del 70% di approvazione facilmente riscontrabile nel mese di gennario. Per questa ragione i trader si stanno preparando sfruttando la nota strategia “sell the news” con cui favorire la prospettiva di un rally nel 2024.

In quest’ottica risulta chiaro che questa decisione è un evento cruciale che sostanzialmente dipende dalla reazione della Securities & Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, finora incattivita dalla delusione della causa contro Ripple. In un clima di forte scetticismo se ci fosse un rifiuto ci sarebbe un grave colpo di scena che andrebbe a colpire la comunità Bitcoin con un calo a 23.000 dollari. Di contro si prevedono massimi del nuovo anno entro una settimana se l’ETF dovesse essere approvato.

Nel frattempo molti addetti del settore prevedono l’approvazione degli ETF Bitcoin entro tre-sei mesi dopo che il settore ha assistito a un’impennata delle richieste di ETF. Si parla di 16 richieste di ETF spot che sono in attesa di approvazione. Sebbene l’approvazione dell’ETF fungerebbe da catalizzatore per il prezzo del Bitcoin, anche l’aumento della correlazione tra l’indice del dollaro statunitense (DXY) e il Bitcoin è una notizia positiva, soprattutto dopo che ha favorito il massimo degli ultimi 10 mesi a 0,73. In precedenza, questo aumento aveva segnato l’inizio del rally del Bitcoin nel 2023. Pertanto, se la storia dovesse ripetersi, questo modello potrebbe potenzialmente innescare un rally simile nel 2024.

Si tratta di un passaggio significativo che non deve in alcun modo essere sottovalutato e sul quale si può costruire l’aspettativa dei mercati. A tal proposito il prezzo del BTC potrebbe rivisitare i 10.000 dollari a causa della crescente correlazione con l’indice del dollaro USA. Tuttavia, i Bitcoin devono prima testare la soglia critica dei 30.000 dollari nel quarto trimestre prima di un rally nel nuovo anno. La mancata violazione di questo livello di resistenza potrebbe avere un impatto significativo sulle possibilità di un movimento al rialzo dei prezzi.

Licenza
Licenza: Consob/CySEC/FCA
Spreads: bassi
Commissioni: zero
Deposito Min: 1€
Demo: 100.000€
Spreads: bassi
Commissioni: 0.1%
Deposito Min: 1 €
Crypto disponibili: >200
Licenza: CySEC
Spreads: bassi
Commissioni: variabili
Deposito Min: 50$
Demo: 100.000€
Bonus: 30$ in Bitcoin Gratis

Per ora sappiamo che i Bitcoin viaggiano su un prezzo di 27.699 dollari, mostrando un leggero aumento nelle ultime 24 ore. Bitcoin è riuscito a crescere di circa il 5% nell’ultima settimana in vista di questa approvazione che dovrebbe di fatto cambiare le cose. Sicuramente la possibilità di un esito positivo nel mese di gennaio rappresenta una svolta che lascia alle spalle la paura e l’incertezza. In tal senso i BTC possono ancora direzionare la loro spinta verso l’alto anche se al momento ci sono dei segnali contraddittori. E’ la prospettiva di un’approvazione ad alzare la posta in gioco!

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento