News Bitcoin: il riscatto del mondo crypto

Il mondo delle criptovalute sta emergendo nuovamente dal fondo grazie ad una rinnovata fiducia da parte degli investitori. In questo modo si spiega la ripartenza generalizzata della maggior parte degli asset digitali, pronti a fare la differenza sul campo grazie alla loro spinta rialzista. In siffatto contesto è l’intero settore a vivere un’impennata del sentiment positivo guidata dall’impressionante guadagno del 4% di Bitcoin.

BTC

La ripresa delle criptovalute infiamma il mercato digitale

Con la ripresa attribuita ad una crescente propensione al rischio, contrassegnata da un leggero calo dell’indice del dollaro e dei rendimenti le condizioni attuali suggeriscano un rally poderoso per tutto il gruppo delle criptovalute. Basti pensare che negli Stati Uniti, i politici hanno temporaneamente risolto lo stallo sul bilancio federale per l’anno fiscale 2024, concedendo ulteriori 45 giorni per ulteriori negoziati e alleviando le preoccupazioni a breve termine del mercato riguardo a un potenziale shutdown del governo statunitense.

E’ anche vero che sul piano statistico Ottobre è un mese favorevole, spesso definito Uptober nei canali crittografici, storicamente si colloca tra i mesi con le migliori prestazioni di Bitcoin e tende a favorire anche il mercato azionario più ampio. A ciò però vanno aggiunti una serie di fattori globali che hanno probabilmente rafforzato la ripartenza delle cripto e in particolare dei Bitcoin oggi, poiché gli indici mostrano guadagni mentre i rendimenti scendono. Di conseguenza al di là dei numeri ci sono una serie di motivi di politica monetaria che stanno favorendo la ripartenza delle criptovalute tra nuovi asset e un ridimensionamento di quelli storici.


eToro

Ecco i vantaggi di investire in Azioni con eToro:
✔️ Funzione CopyTrader per copiare i migliori investitori
✔️ Deposito Minimo di soli 50 €
✔️ Conto Demo e Staking Automatico
✔️ Bonus 30$ Gratis alla registrazione

Prova Ora Gratis ➡


Parallelamente è interessante notare che i legislatori statunitensi stanno sollecitando il presidente della SEC Garry Gensler ad approvare le richieste di ETF Bitcoin, data l’assenza di ragioni convincenti per il loro coerente rifiuto, che sembra indicare un diffuso cambiamento nell’approccio alla narrativa cripto. Questa dinamica è particolarmente attesa visto lo sforzo dimostrato per gli EFT che dovrebbero cambiare di fatto le cose sul mercato. Diciamo che quest’aspettativa fa bene alle contrattazioni perché alimenta una prospettiva rialzista interessante sotto diversi punti di vista.

Così mentre altcoin come Kusama (6%) e Solana (5%) hanno guadagnato, i riflettori restano puntati su Bitcoin, che in genere guida la carica durante le fasi di rimbalzo, con altri altcoin che in genere sovraperformano solo quando Bitcoin entra in territorio ipercomprato o entra in una tendenza laterale. A questo punto è lecito appoggiarsi ad eventuali ipotesi. In particolare una che sembra avere il sopravvento. Ebbene se questa performance positiva continua, potremmo vedere un nuovo flusso di interesse nello spazio crittografico verso l’ultimo trimestre dell’anno.

All’orizzonte però ci sono alcune nubi che potrebbero spazzare via questa illusione, anche se il rialzo è così solido che sembra difficile crederlo. La spinta è talmente poderosa da aspettarsi altri picchi in maniera continuativa. Si tratta di un momento particolarmente favorevole che spinge gli investitori a recuperare le perdite ma soprattutto a rimettersi in gioco per impostare nuove linee guida sul mercato. Per questa ragione riflettori puntati sui Bitcoin, le cui performance sono state spesso usate come punto di riferimento per le altre criptovalute.

Lascia un commento