Il prezzo di ETH inizia a vacillare | La divergenza ribassista incrina il rialzo

Il prezzo di Ethereum si trova in una dimensione ribassista a causa di una serie di segnali trascurati dai trader. La palese divergenza si è sviluppata proprio nel momento in cui le altre altcoin stavano risalendo dal fondo. Di conseguenza si aspettavano tutti una ripresa generale, che però questa volta ha supportato solo la causa dei BTC. Di contro gli investitori non devono mollare la presa perché si attende un evento esterno capace di spingere il token del contratto intelligente sopra $ 1.679 e contrassegnare il livello psicologico di $ 2.000. A questo punto il trend ribassista può essere confermato solo se ETH scende sotto l’EMA a 200 giorni a 1.509$. Al contrario possiamo aspettarci un’ottima resistenza che ha il sapore di riscatto.

I rialzisti di ETH prendono fiato dopo il rally esplosivo

Anche se ETH ha beneficiato fino ad ora delle conseguenze del rally, deve comunque fare i conti con questa divergenza ribassista che si sta rivelando particolarmente pesante. In questo scenario il suo prezzo ha prodotto una serie di massimi più alti mentre i rialzisti riprendono fiato dopo un rally esplosivo. Secondo gli esperti questo movimento lento sembra prepararsi a un piccolo pullback anche se le cose potrebbero cambiare di fronte ad una nuova involuzione del mercato.

In tal senso lo scenario nel quale sta lavorando ETH è al quanto difficile dopo aver prodotto due massimi più alti il ​​17 e 21 gennaio dopo la sua salita del 38% nelle ultime tre settimane. Stiamo parlando di punti di oscillazione che se contestualizzati con i massimi inferiori del Relative Strength Index (RSI), sono indicativi di questo preoccupante calo che sta investendo il mercato. A tal proposito si parla di un’inversione di tendenza per l’andamento di Ethereum.

Una parte degli analisti è invece convinta che in questo momento non bisogna guardare solo i dati tecnici, ma anche la forte influenza che i Bitcoin hanno sul mercato. Per questo motivo c’è speranza per il prezzo di Ethereum che potrebbe innescare un’altra rincorsa, nonostante l’evidente esaurimento delle sue riserve. Ciò si potrebbe verificare dopo aver prodotto il massimo più alto mentre l’RSI produce un terzo massimo più basso rispetto alle previsioni iniziali.

Si tratta di una mossa che se da un lato conferma divergenza ribassista d’altronde consente ai market maker di raccogliere la liquidità buy-stop che si trova sopra $ 1.679. Per questo motivo bisogna muoversi con molta cautela per evitare di vanificare i piccoli passi fatti dai rialzisti. Tenendo bene a mente che in questa fase in cui si cerca a tutti i costi la liquidità il prezzo di Ethereum potrebbe arrivare fino a $ 2.000 con una serie di conseguenze immediate per il mercato.

A questo punto si aprono degli scenari con il prezzo di ETH che se decide di salire allora difficilmente si fermerà. Questa prospettiva può cambiare solo se i ribassisti dei BTC tornano indietro. In tal caso, ETH potrebbe continuare a salire. D’altronde se il suo prezzo scende al di sotto della media mobile esponenziale (EMA) a 200 giorni, confermerà l’inizio di un trend ribassista. Gli investitori sono pronti per entrambi gli scenari?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.