Dogecoin cresce su BitPay | Cosa aspettarsi dall’incremento del prezzo di DOGE?

Continua la crescita di Dogecoin dopo gli ultimi dati forniti dalla nota piattaforma BitPay secondo cui questo asset si piazza al 4° posto tra le cripto più usate per le transazioni. In questo scenario aumenta la domanda e di conseguenza il suo prezzo di riferimento favorendo facili investimenti da parte degli utenti sul mercato. Di questo passo vedremo il prezzo di Dogecoin produrre guadagni a due cifre dopo un periodo particolarmente turbolento a fronte di un concreto picco di adesioni da parte degli utenti sul campo.

Il prezzo di DOGE avanza verso una dimensione rialzista

In pratica DOGE superando la resistenza alla sua media mobile esponenziale a 50 giorni a 0,07203$ ha creato lo spazio necessario per la ripresa. Molti analisti si aspettavano un riscatto del genere ma non di questa portata, segno che il mercato si sta trasformando beneficiando gli asset più prolifici. In tal senso Dogecoin, la più grande moneta meme nell’ecosistema crittografico si è piazzato al 4° posto tra i prodotti finanziari più seguiti e utilizzati su BitPay, uno dei più grandi processori di pagamento in criptovalute.

Fino a questo momento è cresciuto a dismisura il numero di adesioni verso DOGE, che almeno è al primo posto in termini di popolarità tra gli utenti di BitPay, complice non solo la sua capitalizzazione di mercato di quasi $ 10 miliardi ma anche la sua estrema funzionalità adatta per ogni genere di trader. Da questo punto di vista Dogecoin a differenza delle altre criptovalute è in grado di assicurare un continuum operativo che rende l’investimento sicuro e affidabile.

I dati forniti dal processore di pagamento crittografico BitPay parlano chiaro: sempre più utenti puntano su DOGE che sta dimostrando una certa predisposizione all’utilizzo del pagamento crittografico, favorendo investimenti dinamici da diversi punti di vista. Si parla di un picco nella sua utilità e adozione del 6,17% di tutte le transazioni BitPay. Un ottimo risultato per una meme coin che si fa strada tra i grandi big del settore delle criptovalute. A ciò si aggiungono una serie di previsioni secondo cui nel prossimo anno dovrebbe addirittura superare le più famose BTC ed ETH. Per ora non sappiamo se riuscirà in questa impresa, ma quello che è stato fatto finora rappresenta un passo in avanti da non sottovalutare.

Per questa ragione gli addetti del settore sono sempre più convinti che il prezzo di Dogecoin è sulla buona strada per affrontare la resistenza a 0,0720$. I numeri sono dalla sua parte. Di conseguenza i rialzisti devono solo sfruttare il momento e intervenire al momento giusto per evitare di vanificare i risultati finora raggiunti. In questo scenario uscendo dal canale discendente DOGE non solo recupera le perdite ma integra una prospettiva rialzista capace di cambiare il suo percorso nel mercato online con la media mobile esponenziale (EMA) a 50 giorni che funge attualmente da resistenza per la moneta meme. Insomma una flessione ribassista laterale può essere evitata, a patto che gli investitori continuino a supportare l’asset anche nei momenti di difficoltà. In siffatto contesto cosa faranno i ribassisti durante questa presa di profitto?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.