La discesa di ETH preoccupa i mercati | Mercato Crypto: i segnali di un’ondata ribassista

Il mercato delle criptovalute sta per attraversare una fase decisamente critica dettata da una serie di dinamiche esterne che dovrebbero portare ad un ridimensionamento della loro corsa rialzista. Lo stesso recente andamento di Ethereum la dice lunga su quello che sta succedendo nelle contrattazioni con una sempre più crescente sfiducia verso gli asset digitali. Per questo motivo si teme che la discesa di ETH possa influenzare anche gli altri sistemi, favorendo una caduta a piede libero.

Il valore di Ethereum scende inesorabilmente portandosi dietro le aspettative dei rialzisti

Coloro che pensano alla discesa di ETH come un episodio isolato stanno sbagliando punto di osservazione perché l’influenza sull’intero settore sarà un passaggio obbligato. Lo stesso crollo dei BTC che di volta in volta perdono pezzi è un segnale inequivocabile, anche se comunque i Bitcoin stanno facendo un percorso inverso con cali intervallati da guadagni di oltre l’1,3% a $ 16,8K spingendo il prezzo nell’area sopra la media mobile a 50 giorni. Per gestire meglio però questa attesa vulnerabilità bisogna farsi trovare preparati in modo da non lasciarsi risucchiare dall’ondata ribassista che questa volta potrebbe essere davvero travolgente.

In questo scenario spicca l’atteggiamento di ETH e in particolare dei rialzisti che lavorando duro hanno portato il prezzo di oltre il 3,5%, facendo un solido rimbalzo al di sopra della sua media mobile a 50 giorni e dunque testando i massimi delle ultime 3 settimane. Questa comprovata ampiezza di guadagni aumenta le possibilità di una rottura della tendenza al ribasso con una riscrittura dei massimi precedenti vicino a 1350$. Di conseguenza ci sono buone probabilità di gettarsi alle spalle lo spettro di un ribasso continuativo, anche se a marciare contro questa previsione spiccano la possibilità di un tasso di cambio a $ 15.532, che è circa il 7% inferiore al valore attuale di BTC.

Molto dipenderà da come si muoverà il mercato di fronte ai nuovi scenari geopolitici. Ci sono sul tavolo molti focus finanziari che devono essere affrontati. In tal senso emergono una serie di ipotesi su come potrebbero andare le criptovalute in questa fase. Sulla carta spicca un lieve pessimismo, mentre una buona parte dei trader resta ottimista, laddove sia i fallimenti che la bonifica del settore potrebbe essere considerato un vantaggio per il mercato delle criptovalute a lungo termine. A tal proposito secondo gli esperti sulla sicurezza della blockchain il 2023 potrebbe essere un anno piuttosto dinamico con nuovi flussi finanziari alternati da nuovi frodi. Per questo motivo il mercato ribassista è in bilico.

Indipendentemente da alcuni scenari operativi che dovrebbero suggerirci un calo, il futuro delle criptovalute potrebbe essere influenzato da una nuova ondata sul campo non necessariamente ribassista. Sicuramente ora gli asset sono più fragili riguardo la loro tenuta ma nello stesso tempo sono supportati da un nuovo atteggiamento da parte degli investitori, pronti nell’immediato a fare la loro parte. In tal senso le prossime sessioni saranno fondamentali per capire da che parte andrà il mercato dopo gli ultimi stravolgimenti. Ecco perché gli investitori si stanno chiedendo: i segnali ribassisti sono al capolinea o getteranno nuovi semi sul mercato?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.