Previsioni Polkadot: è reale il rischio al ribasso? | L’azione dei prezzi di DOT è crollata

L’attuale andamento del mercato è frutto di una serie di oscillazioni che stanno cambiando il corso per alcuni asset come per il prezzo di DOT che superando il supporto è finito per scendere sotto i $ 4,0. Stiamo parlando di una perdita che difficilmente può essere tamponata nell’immediato soprattutto dopo che si è intensificata la svendita delle azioni tecnologiche. Di questo passo con l’ultimo supporto superato e i nuovi minimi stampati la strada è aperta verso i $ 3,76. Insomma non è un periodo difficile per gli investitori di Polkadot.

Il prezzo di DOT rischia di sprofondare ancora una volta

DOT è in seria difficoltà dopo che l’azione dei prezzi è crollata mentre i mercati globali hanno continuato la loro svendita. Si tratta di un vero e proprio declino che sta spingendo i rialzisti verso il precipizio. Probabilmente se durante quest’ultima settimana di trading ci fosse stato un maggior coraggio nella gestione dell’asset anche con una scarsa liquidità, forse saremmo riusciti a cambiare l’impatto sull’azione sui prezzi. Il problema è che ora non si può più intervenire per evitare il peggio. L’unica cosa che gli investitori possono fare è quello di spostare i loro interventi prima che anche questi siano spazzati via dalla valanga.

Un ciclo di ordini di vendita dovrebbe innescare un sentiment negativo che avrà un effetto domino sul prezzo di Polkadot dato che venti contrari esterni stanno determinando la direzione in cui andrà l’azione di DOT nell’immediato. A determinare questo passaggio sono i mercati azionari che hanno continuato la loro ondata di vendite dopo che tutti e tre i principali indici azionari sono scesi individualmente di un altro 1% durante la notte. In siffatto contesto è chiaro che la discesa è annunciata.

Difficile dire quando si potrà forzare un’inversione di rotta con DOT che nel frattempo sta stampando un nuovo minimo vicino a $ 4,30. L’intenzione di favorire un rimbalzo è percepibile dall’azione dei prezzi ma le condizioni operano nel senso opposto. A tal proposito non ci sono livelli cardine in vista, il che rende questo rimbalzo molto fragile e discutibile nella sua validità. Per questo motivo aspettatevi di vedere un altro calo di circa il 14% verso $ 3,76, che è il minimo del 24 agosto 2020. In tal senso si teme che una discesa molto ripida da cui sarà difficile riprendersi.

I tecnici infatti parlano di una configurazione ribassista che sta portando DOT ad un sell-on-rallies. Ciò significa che qualsiasi slancio incontrerà vendite ferme. Di conseguenza porterà a stampare nuovi minimi. Ovviamente se questa volta ci dovesse essere un cambio di rotta allora avremo l’interruzione della linea di tendenza discendente per indicare che la spinta dietro l’inversione di tendenza è solida. Solo allora potremo pianificare la ripresa che ora appare molto incerta visti gli squilibri del mercato. Di contro una buona parte dei trader è sicura dell’immediatezza di questo cambiamento con i rialzisti pronti a saltare su quella rottura e a spingere l’azione dei prezzi più in alto verso $ 5,25 per testare la media mobile semplice a 55 giorni. Gli investitori sono pronti a rimboccarsi le maniche prima della fine del 2022?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.