I rialzisti di ETH in attesa di sviluppi | Ethereum verso una sessione volatile

Riflettori puntati su Ethereum in vista di un nuovo piano di intervento che dovrebbe ridimensionare la sua corsa. In tal senso i relativi investitori stanno trattenendo il respiro per i numeri dell’IPC degli Stati Uniti con la possibilità di dettare un diverso tipo di andamento a seconda dei dati del mercato. Aspettatevi quindi una sessione volatile con movimenti verso i $ 1.450 intraday per un’azione dei prezzi più agile ma anche più vulnerabile.

ETH verrà scambiato con un rialzo del 13% o con un ribasso del 15%?

Il futuro di ETH dipende molto dai numeri dell’IPC degli Stati Uniti che potrebbero portare ad un calo rispetto al mese scorso oppure ad un numero inferiore al 7,3%. In tal senso sono molti i trader che negoziano questo evento e che puntano tutto sulla prossima valutazione del prezzo di Ethereum con la doppia possibilità di alzare la quota al 13% o favorire un ribasso del 15%. Su questa lunghezza d’onda tale scenario dalla duplice estremità apre ad una serie di conseguenze sul piano operativo.

L‘inflazione statunitense rappresenta ora una guida per le dinamiche future delle criptovalute con il prezzo di ETH destinato a essere scosso da una delle principali forze nei mercati globali. In siffatto contesto bisogna ricordare che l’inflazione negli Stati Uniti è al 7,7%, che era il numero di ottobre, con le aspettative che scenderà al 7,3% dando così una tregua natalizia per il mercato finanziario. Secondo le primissime previsioni da parte degli analisti ETH dovrebbe spostarsi leggermente verso circa $ 1.350 se il 7,3% dovesse essere raggiunto. In questo modo si andrebbe a rassicurare il mercato.

Ovviamente stiamo parlando di stime e di conseguenza bisogna muoversi con molta cautela per evitare di vanificare questa spinta verso l’alto. Per ora l’estremità inferiore del 7,2% è un segnale chiaro che non può essere ignorato, il che significa che qualsiasi risoluzione innescherà un massiccio aumento verso i $ 1.450 soprattutto se l’inflazione continua la sua rapida discesa come previsto. In questo scenario ampio spazio agli investitori coraggiosi che sanno di poter ora ottenere il massimo beneficio dalla Rete. Le condizioni ci sono tutte ma occorre comunque valutare bene l’impatto che si avrà nell’immediato dopo le ultime dichiarazioni di Powell. Il mercato delle criptovalute ha bisogno ora più che mai di una spinta ma la natura di questo rialzo appare fin troppo labile per un investimento ad ampio raggio. Come interpretare gli ultimi segnali sul mercato?

L’ultima stima segnalata dagli analisti è orientata in una fascia alta con il valore del 7,5% che è stato indicato come lo scenario più negativo. Di conseguenza qualsiasi assestamento intorno a quel livello potrebbe portare un po’ di rialzo ma in maniera limitata, soprattutto se l’azione dei prezzi si orienta verso quella dimensione operativa. In pratica seguendo questa direzione l’andamento andrebbe insieme ad alcuni cali negativi prima di legarsi finalmente con piccoli guadagni. A questo punto molto dipende dall’entità dell’inflazione che superando il 7,5% e quindi andando oltre l’aspettativa ribassista, riduce la spinta di ETH costringendolo rapidamente ad una discesa verso i $ 1.073 con un possibile legame a $ 1.014 e a $ 1.000 al ribasso nelle prossime settimane.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.