Il prezzo di Crypto.com registra un lieve guadagno | I ribassisti di CRO potrebbero tornare

Analizzando con attenzione gli ultimi movimenti del mercato scopriamo che il prezzo della moneta di Crypto.com ha registrato nelle ultime ore un lieve guadagno del 4%, probabilmente come effetto del discorso della Fed di mercoledì sera. Si tratta di un leggero vantaggio che però deve essere ridimensionato a causa di una serie di venti contrari che potrebbero far tornare i ribassisti. Infatti chi ha seguito le dinamiche del mercato più da vicino si ricorderà che CRO è svanito quasi subito dopo la campana di apertura europea.

La risalita di CRO non sarà esponenziale come si aspettavano i trader

Anche se Crypto.com ha registrato nelle ultime sessioni un interessante recupero, probabilmente non basterà a cambiare la natura del suo percorso. Per questo motivo aspettatevi di vedere il CRO arenarsi perché al momento i trader guardano solo ai grandi nomi delle criptovalute, nonostante il marketing aggressivo che è ormai sul punto di esaurirsi. Per capire se questo vantaggio può essere replicato dobbiamo analizzare l’origine del rialzo che resta sostanzialmente legato all’annuncio del presidente della Fed Powell che ha aperto un po’ di spazio nei mercati globali, ma mentre le azioni e le principali criptovalute gettando le basi di una ripresa, il CRO resta in disparte.

In ogni caso CRO potrebbe avere la sua occasione, per questo i rialzisti non dovrebbero mollare la presa e favorire le condizioni di un possibile rally. In tal senso non dovrebbero scoraggiarsi di fronte al calo del prezzo di Crypto.com Coin che ora non sta mostrando buoni segnali con la possibilità di perdere alcuni guadagni che aveva maturato alla campana di chiusura degli Stati Uniti. Al di là però delle aspettative di mercato ci sono tante variabili che devono essere prese in considerazione dato che la reazione dei prezzi è stata molto contenuta con i mercati globali che si sono ripresi saldamente e le azioni hanno persino raggiunto il massimo di 2 mesi sulla scia dei commenti di Powell.

In questo scenario i diversi asset del mercato stanno respirando un po’ di ossigeno e potrebbero ancora sorprenderci. Non è il caso di CRO però che ha perso la sua occasione, nonostante l’impegno dei rialzisti. In tal senso basti pensare che il Relative Strength Index (RSI) è già inclinato verso il basso e potrebbe raggiungere nuovamente l’area di ipervenduto. Questo esito conferma la dinamica delle forze ribassiste che ora sono in maggioranza e difficilmente potranno essere spazzate via. Tuttavia potremmo vedere CRO a $ 0,0600 durante il fine settimana.

Concludendo anche se le prospettive di Crypto.com sono al ribasso stanno emergendo una serie di soluzioni che non dobbiamo sottovalutare. In questo contesto se CRO fosse in grado di recuperare il ritardo potrebbe verificarsi un effetto di rivalutazione dopo che ormai sono decaduti parecchi rischi all’orizzonte. Ciò significherebbe una sola cosa e cioè che il prezzo potrebbe salire più in alto aiutando le criptovalute tutte a risvegliarsi dal loro sonno invernale. Per questo motivo in caso di esito positivo aspettatevi un rapido rimbalzo verso i primi $ 0,0800 e i successivi $ 0,1000. CRO ce la farà a superare questo nuovo ostacolo?

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.