Previsioni Polkadot: il ribasso incalza gli investitori – Il calo di DOT preoccupa il mercato

Le ultime posizioni di Polkadot stanno spingendo gli analisti a porsi delle domande sul suo futuro nel mercato. Probabilmente i trader non pensavano di dover ripartire in questo modo lasciando intuire di essere piuttosto delusi dalla posizione di ingresso che si è venuta a creare. Il problema è che il crollo delle settimane scorse ha portato ad uno scenario diverso creando un potenziale modello a doppio minimo dopo il crollo del 10% di lunedì. Ora quel segnale di acquisto che hanno visto tutti sul grafico potrebbe portare ad un’inversione di tendenza rialzista, ma non è detto che si riesca a gestire il vantaggio nel modo migliore possibile. Tenendo bene a mente che il prezzo di DOT per riuscire a garantire questa posizione deve mantenere intatta la zona di congestione dell’acquirente a $ 6,00, ci riuscirà?

Il prezzo di Polkadot costretto ad un ridimensionamento dopo un nuovo calo

Polkadot si trova in una condizione sfavorevole dopo aver perso numerosi punti percentuali alla sua quotazione di mercato. In questo scenario ci troviamo con sell-off peggiorato per via di un’iniziativa di vendita che è partita sulla scia dell’unione di Ethereum. Ora nonostante la fusione di ETH con il passaggio all’algoritmo proof-of-stake sia stato piuttosto dinamico lasciando una serie di incognite sul suo percorso, il token DOT conferma una certa instabilità con il valore che si piazza a 6,30$ durante la sessione americana di lunedì. E’ in questo quadro che si gioca la sua partita al rialzo, ce la farà?

Sulla carta potrebbe anche invertire la rotta dato che la ripresa è nelle sue fasi iniziali con le quote che sembrano poter favorire i rialzisti se il prezzo di Polkadot conferma un pattern double-bottom. Il problema è che DOT non ha una forte resistenza e il suo prezzo rischia di rompere il supporto di riferimento. Per questo motivo serpeggia un forte scetticismo verso il suo recupero. Tenendo bene a mente che la sua è una formazione di inversione di tendenza che di fatto consente ai trader di assumere posizioni lunghe strategiche. Ora dato che questo modello si sviluppa solo dopo un lungo trend ribassista, allora molti analisti hanno pensato che potesse assicurare una svolta.

A tal proposito i rialzisti sono convinti che basterà difendere il supporto dell’area inferiore per assicurare il riscatto. Tuttavia, il pattern double-bottom già citato verrà convalidato solo quando il prezzo del DOT riuscirà a dimostrare di essere in forma e quindi di poter superare l’ostacolo chiave. Se non c’è la conferma del pattern i trader non possono entrare nelle loro posizioni long. Inoltre se a quel punto si verifica una rottura allora il prezzo del DOT si sposterebbe del 37,00% a massimi leggermente superiori a $ 10,00. Per questo c’è ancora chi sostiene che il prezzo di Polkadot è destinato a riprendere slancio positivo. Di contro riteniamo che questa spinta debba essere supportata da una forza operativa che al momento DOT non possiede. Per questo gli investitori dovrebbero essere più realisti e spingere l’asset verso un’area più sicura per i trader in modo da limitare le perdite in arrivo.

Lascia un commento