Attese per la testimonianza del capo della Fed | Ancora turbolenze in area crypto

Cresce l’attesa per l’intervento del numero 1 della Fed, Jerome Powell, la cui testimonianza davanti al Congresso degli Stati Uniti, potrebbe innescare una serie di imprevedibili movimenti nel mercato. In tal senso le sue indicazioni sui prossimi passi di politica monetaria che la Banca centrale degli Stati Uniti dovrebbe intraprendere per uscire da questa drammatica crisi economica rappresentano per molti delle vere e proprie coordinate per muoversi con maggior cautela in questo contesto che ora appare più che mai minato da molteplici rischi.

Riflettori puntati sulle parole che il capo della Fed dovrebbe pronunciare al Congresso americano

In attesa di conoscere la Fed in merito anche ad una serie di questioni legate al mercato digitale le criptovalute procedono in affanno: dai BTC che sono costretti ad effettuare un ritracciamento del 20% al prezzo di ETH che ha subito una leggera flessione fino a XRP che continua a vedere turbolenze nel mezzo della disputa SEC. Insomma il quadro non è roseo e si teme che dopo l’annuncio la situazione possa anche peggiorare.

Nello specifico quest’ultimo asset merita una particolare attenzione. A tal proposito il suo prezzo è ancora scambiato in quantità minore, dato che per ora resta bloccato in un intervallo chiuso a metà tra il supporto chiave di $ 0,30 e la resistenza di $ 0,35. In questo modo Ripple ha dovuto necessariamente scindere i suoi interventi incalzato da un’azione dei prezzi così altalenante. In generale è tutto il settore a risentire di questa instabilità sull’onda anche della battaglia giudiziaria tra Ripple Labs e la SEC statunitense che sembra non avere fine.

In attesa che la disputa si concluda con un verdetto aumentano le speculazioni oltre ad una serie di movimenti a fuoco lento che non certo aiutano l’asset a progredire. Se a ciò aggiungiamo previsioni pessimistiche non solo per i prezzi di Bitcoin ma anche per ETH risulta evidente il tipo di cambiamento in atto tra investitori delusi e acquirenti preoccupati del ribasso perenne che ha colpito l’intero ecosistema crittografico. Lo stesso prezzo dei BTC per ora non è riuscito a superare i 21.000 dollari pur testando il supporto psicologico dei 20.000 in vista dell’attesissima testimonianza del capo della Fed Jerome Powell davanti al congresso degli Stati Uniti.

Una ripresa è però possibile a patto che il mercato delle criptovalute non si lasci troppo condizionare da quello che sta succedendo ai vertici di Ripple. Anche se gli analisti sono piuttosto scettici su un rialzo, sono in molti a credere che bisognerebbe ascoltare con maggior attenzione gli indicatori che insistono su questa chance. Di conseguenza un incremento delle monete digitali è a portata di mano e in particolare bisognerebbe seguire l’evoluzione
del prezzo dei BTC che attualmente è aumentato del 20% , e cioè da quando il sell-off ha spinto gli investitori nella zona di metà 17.000, un livello mai visto dal 2020. Il successivo raggiungimento dei $ 21.000 è frutto di un lieve ottimismo da parte degli investitori che desiderano ora partecipare alle trattative relative al prezzo scontato di BTC. Un movimento rialzista è dietro l’angolo, basta continuare a supportare la moneta ad ampio raggio!

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.