I Bitcoin si affidano al Reserve Risk | Il rischio di riserva offre opportunità per i rialzisti

Secondo gli analisti è il momento di concentrare tutte le proprie energie finanziarie nel progetto dei Bitcoin che vive attualmente un periodo di forte aspettativa in virtù del suo “rischio di riserva” che sulla carta suggerisce nuove opportunità di crescita a lungo termine. Ragion per cui coloro che hanno investito e superato la frustrante fase della volatilità possono ora accedere ad un interessante opportunità per poter riscattare tutti i sacrifici fatti quando la moneta era pronta alla disfatta finanziaria. Si tratta di una chance notevole considerando la crisi dell’economia globale.

Reserve Risk: i BTC si affidando ad uno speciale indicatore che misura il rapporto rischio-rendimento a lungo termine

Con questo speciale indicatore i Bitcoin si pongono come un bene dal vantaggioso investimento. A tal proposito questo genere di metrica confronta l’incentivo da vendere offerto dal prezzo di mercato corrente agli acquirenti a lungo termine impedendo di liquidare. In questo scenario l’attuale rischio di riserva si è attestato sui 0,0024 con un leggero aumento nelle ultime sessioni favorendo le previsioni di rialzo dei BTC. Su questa lunghezza d’onda la metrica in oggetto viene scambiata a livelli bassi solo quando c’è un forte accumulo di investitori. Si tratta di un intervento mirato che in questo caso consente a tutti i fedeli sostenitori dei BTC di ottenere un vantaggio continuativo sul mercato.

In questo scenario investire in Bitcoin appare come una scelta obbligata se vogliamo garantire al nostro investimento una portata operativa superiore in termini di guadagni. Ecco in che modo tale metrica può migliorare la nostra capacità di capitalizzare la moneta in oggetto. Tuttavia c’è però da ricordare che in passato il Reserve Risk andava ad indicare la transizione del mercato ribassista alle fasi intermedie di un mercato rialzista. Anche se l’errore veniva compiuto dagli utilizzatori perché in realtà esso si rivela ottimale per consentire agli investitori di aggiungere esposizione al bitcoin, andando a monitorare il basso rischio di riserva soprattutto nei lunghi periodi di sotto-performance in vista dei grandi rendimenti potenziali.

Per intenderci fino a questo momento il rischio di riserva è stato scambiato erroneamente su livelli sottovalutati, quando in realtà deve generalmente segnalare una correzione che può investire il mercato rialzista prima che raggiunga un nuovo prezzo stabilito. In questa definizione si gettano le basi del suo futuro e soprattutto i termini in cui può essere delimitato l’investimento. Basti pensare che in base a questa metrica attualmente i Bitcoin sono scambiati a 46.600$ indipendentemente dalle previsioni degli analisti e dalle possibili stime fatte in precedenza.

Di conseguenza il rischio di riserva è un parametro che viene spesso utilizzato dividendo il prezzo del bitcoin attuale e creando quindi un valore che andrà a rappresentare il costo di opportunità dell’asset. Insomma tutto quello che un investitore deve sapere per iniziare a supportare un progetto finanziario! In questo modo gli investitori possono calcolare con più facilità il possibile rendimento cercando di stabilirne la durata della loro attività sul mercato finanziario digitale tenendo conto di una serie di variabili che possono alterare la continuità del rapporto rischio/rendimento.

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.