SOL supera l’area sell-off | Solana verso la soglia dei 150$

Buone notizie per i possessori di Solana dato che nell’ultima sessione hanno mostrato una grande forza operativa riuscendo a superare l’area sell-off e proiettando dunque SOL verso i 150$. In teoria con queste dinamiche il suo prezzo entra tecnicamente in un’area di ipercomprato, ma è anche vero che i suoi rialzisti non sono intimiditi dalle eccessive valutazioni, anzi sono pronti a rimettere in discussione un possibile ribasso.

SOL: risanata la rottura di quel livello critico di resistenza

Riuscendo a colmare il vuoto lasciato nelle precedenti sessioni, Solana i è messo nella condizione di poter operare una ripresa in tempi brevi. Quella rottura infatti aveva limitato i suoi tentativi di recupero. Ora però è riuscita a mettersi tutto alle spalle per poter gettare le condizioni di una nuova risalita. Si tratta di un passaggio fondamentale per questo asset in una fase particolarmente critica e delicata per tutto il settore delle criptovalute. Di conseguenza testando la sua trendline discendente, è stato inevitabile per il prezzo di SOL subire pullback estremi.

Con dati alla mano possiamo prendere come esempio la coppia SOL/USD che ha raggiunto il crollo vertiginoso del 60% due mesi dopo aver ritracciato da quel particolare livello critico di resistenza. Sulla stessa lunghezza d’onda è successa una cosa simile anche a novembre quando il  movimento di ritracciamento guidato da un sell-off ha prodotto un ulteriore correzione del 40%, ma è stata la fine di marzo a rendere giustizia al progetto Solana dato che con poche sessioni è riuscito a recuperare la resistenza trasformandola in un supporto dopo aver rotto al rialzo.

Per meglio comprendere questo passaggio dobbiamo necessariamente entrare in una dimensione tecnica laddove movimento di breakout è coinciso perfettamente con un crossover rialzista tra le sue due medie mobili chiave: da un lato quella esponenziale a 20 giorni e dall’altro quella a 50 giorni. Per molti osservatori questa convergenza si traduce in un forte segnale di acquisto che orienta la moneta verso un unico scenario. Ciò viene confermato anche dagli storici archiviati secondo cui è proprio l’incrocio tra queste due medie mobili a generare l’incremento, come quello dell’agosto 2020 quando spinse il prezzo di SOL di oltre il 650% intorno ai 267$.

Ovviamente in questa fase di spinta entrano in gioco altri fattori che apparentemente sembrano marginali ma che invece hanno il loro peso come la presenza di altri catalizzatori fondamentali e tecnici. In questo scenario il parametro golden cross aumenta le probabilità che la moneta possa continuare il suo rally, andando a provocare la rottura al di sopra della resistenza della trendline discendente.

Un aspetto su cui dobbiamo lavorare per ottenere il massimo beneficio è quello relativo alle prospettive di rialzo che possono aumentare radicalmente se si rafforza la correlazione tra il prezzo di SOL e la combinazione dei suoi due indicatori tecnici. Tra questi spicca non solo il flip S/R ma anche l’indice di forza relativa (RSI) che come sappiamo ha un ruolo chiave nella capacità operativa e quindi nella potenza di calcolo dei miner. Per questo riteniamo che oramai SOL è pronto per fare la differenza sul campo!

Broker-Forex.it è su Google News !
Per rimanere sempre aggiornato sulle nostre news sulle criptovalute clicca su questo link e clicca sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Lascia un commento

Il 78% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.